Gravidanza + Consigli + Servizi per l’infanzia Gravidanza + Consigli + Servizi per l’infanzia
fino a un anno

Scegliere i servizi per l'infanzia giusti

Scegliere i giusti servizi per l’infanzia, per te e per il bambino

Decidere i giusti servizi per l’infanzia per i figli è l'incubo di ogni genitore. Dal momento in cui questi piccolini entrano nella nostra vita, siamo sempre assaliti dal dubbio di non fare la cosa giusta. La scelta di un nido, perché stiamo tornando al lavoro o solo perché abbiamo bisogno di una pausa, è carica di questo stesso senso di colpa.

Come faccio a scegliere?

Chiunque tu scelga per accudire il tuo bambino, devi essere sicura della tua decisione. La pianificazione è la chiave per un buon inserimento. Si dovrebbe iniziare questa pianificazione con largo anticipo rispetto al momento in cui si avrà bisogno del servizio. Molti centri privati di servizi per l'infanzia hanno lunghe liste d'attesa, ma anche altre opzioni, come la scelta di una tata, di una ragazza alla pari oppure di una collaboratrice domestica, possono anche richiedere molto tempo.

Andare a parlare con gli assistenti rappresenta la migliore possibilità che hai per trovare il posto perfetto per il tuo bambino. Se possibile, prova a fare un salto al centro o all'asilo al di fuori dell'orario di appuntamento, in modo da poter vedere come funzionano "realmente" le cose, e prova ad andarci in momenti diversi della giornata.

Non avere paura di fare domande, stai affidando a queste persone tuo figlio. Ad esempio, chiedi di poter vedere il pasto preparato per quel giorno, dai un'occhiata all'area di cambio pannolino e valutane la pulizia, chiedi di vedere l'area dove dormono i bambini, fai domande su come il personale reagirebbe a una specifica situazione di primo soccorso o di sicurezza.

Ecco alcuni altri punti da considerare valutando ogni opzione:

Vuoi che tuo figlio sia seguito individualmente?

Che tipo di interazione avrà mio figlio con l’assistente?

Posso arrivare senza preavviso e sentirmi benvenuta?

L’assistenza sarà in grado di soddisfare le esigenze individuali di mio figlio?

Riesci a essere flessibile e prevedere una soluzione alternativa se i tuoi piani non dovessero funzionare?

Quali sono gli orari più adatti alle tue esigenze?

Il costo è un fattore rilevante per la tua decisione?

Quali competenze possiede l’assistente? Ad esempio, ha un certificato di primo soccorso, è qualificato a seguire i bambini.

Quali sono le regole per le assenze di mio figlio?

Quali sono le politiche sanitarie? Sono rispettate?

Quali sono le strutture e le risorse disponibili per aiutare mio figlio a svilupparsi socialmente, creativamente e in termini di sviluppo?

E l’educazione al vasino?

Come vengono monitorati gli standard di sicurezza e professionali?

Consigli per la consegna

Le prime volte che lascerai tuo figlio nel nuovo nido sarà traumatico per entrambi. Stai tranquilla, il tuo piccolo se la caverà meglio di te, e si metterà a giocare pochi minuti dopo che te ne sarai andata. Ecco alcuni consigli per aiutare entrambi a superare la difficile separazione:

Cerca di organizzare un po' di tempo per visitare la struttura per l'infanzia o organizzare qualche incontro con la babysitter prima del grande giorno: questo renderà tutto meno spaventoso.

Dedica del tempo a scoprire la routine che verrà seguita, in modo da poterne parlare insieme.

Sii positiva, parla in modo positivo e comportati in modo positivo quando parli della nuova situazione.

Sottolinea l’importanza di comprare un nuovo zaino o cappellino appositamente per l'asilo.

Sii sincera con tuo figlio e cerca di rispondere alle sue domande su dove sarai mentre lui è nel nuovo asilo nido o centro diurno.

Assicurati che tutte le cose di tuo figlio siano etichettate in modo chiaro e che sappia quali sono i suoi oggetti.

Non fare portare un giocattolo speciale all'asilo, se non con il consenso dell’educatore, perché i giocattoli speciali possono creare problemi tra i bambini.

Assicurati di mettere un cambio completo di vestiti (o due) nella borsa, perché non si sa mai.

Cerca di far sì che i primi giorni il bambino ci resti un tempo ragionevolmente breve - solo un paio d'ore.

Quando te ne vai per la prima volta, dopo aver passato po' di tempo a introdurre il bambino in un'attività, fai sapere alla maestra che hai intenzione di andartene, saluta il bambino e cerca di andare via in tempi ragionevolmente brevi. Procrastinare l'addio può far aumentare l'ansia per il tuo bambino.

Usa una frase positiva come: "Ora vado al lavoro, divertiti, torno presto".

Cerca di avere qualcosa da fare quando lasci il tuo bambino, in modo da avere qualcosa su cui concentrarti. Non sorprenderti se ti viene da piangere, è normale.

Dai a tuo figlio un po' di tempo per ambientarsi, quindi fai una breve telefonata, ti aiuterà a rilassarti.

Tata o babysitter

Gli accordi che prendi con una tata o una babysitter sono un affare privato tra te e la persona a cui affidi tuo figlio.

Con questo tipo di assistenza il tuo bambino può essere accudito nel suo ambiente domestico, con una maggiore flessibilità nella scelta dell’orario, anche se questo di solito ha un prezzo, infatti i servizi di una tata o di una babysitter costano abbastanza.

Molte persone trovano utile rivolgersi a un'agenzia come aiuto per selezionare la persona che deve prendersi cura del loro figlio. Le agenzie si assicureranno che tutti i candidati soddisfino i vari prerequisiti stabiliti dal governo. Cercheranno inoltre di soddisfare tutti i criteri da voi richiesti, cercando un candidato idoneo, il che potrebbe eventualmente ridurre il numero di persone con cui fare un colloquio.

Alcune questioni da considerare quando si ingaggia una tata:

Ti fidi a lasciar viaggiare tuo figlio in auto con la persona che se ne prende cura?

Metterai a disposizione una macchina e quali sono le sue capacità di guida? Durante il colloquio, fai un giro in macchina insieme a lei.

La tata è disposta a fare i lavori domestici leggeri, preparare i pasti, ecc.?

Quali attività e programmi farà con tuo figlio?

Per ulteriori informazioni, consulta le sezioni Consigli per i genitori o Gravidanza.

EmptyView