Gravidanza - sviluppo del bebè - settimana 31 Gravidanza - sviluppo del bebè - settimana 31
Gravidanza

Settimana 31

Settimana 31

Trentunesima settimana di gravidanza

Se il bambino dovesse nascere adesso, sarebbe probabilmente in grado di cavarsela bene, senza rimanere troppo a lungo in terapia intensiva né necessitare di cure speciali. Tuttavia, la sua scarsa capacità di regolazione della temperatura renderebbe necessario un periodo in incubatrice per il mantenimento di una temperatura corporea uniforme.

Di tutti i nove mesi, questa settimana può essere un momento speciale. Anche se non sei ancora tanto enorme da avere difficoltà a muoverti, la tua gravidanza ormai è evidente. Hai diritto ad alcuni privilegi speciali, soprattutto in presenza di altri. Per la prima volta in assoluto, qualcuno potrà cederti il posto sui mezzi pubblici, potresti essere invitata a non fare la fila, o ricevere altri gesti premurosi.

In generale vale la pena accettare questi inviti per le buone intenzioni con cui sono stati offerti. Anche se non credi che ti debba essere riservato un trattamento speciale a 31 settimane di gravidanza, puoi cominciare a far pratica. Verrà il giorno in cui accoglierai ogni invito con immensa riconoscenza.

Ricorda, le donne incinte sono in qualche modo speciali — dopo tutto, sono i loro figli che un giorno aiuteranno gli altri man mano che invecchiano.

Oggi sono sotto tono!

Se ti senti un po' giù, prova a farti un regalo. Se tutta l’attenzione è rivolta al tuo bambino, potresti sentirti trascurata. Concediti un massaggio, o un fine settimana di svago, o più semplicemente vai al cinema. Trascorrere del tempo con le amiche e in famiglia può essere incredibilmente rigenerante. Autorizzati a pensare un po’ di più a te stessa, e non sentirti in colpa se non ti concentri sul bambino ogni minuto della giornata. Per ora, una delle cose migliori che puoi fare è prenderti cura della mamma del piccolo.

Cambiamenti fisici di questa settimana

La pancia sta lievitando ancora di più a 31 settimane, rendendo la pelle ancora più elastica. Molte donne notano la comparsa di smagliature nel terzo trimestre, e non esiste un modo per prevenirle. Tieni sotto controllo il tuo aumento di peso e cerca di rimanere entro i 10-12 kg di aumento massimo raccomandato. Se non prendi troppi chili, sarà molto più facile tornare al peso che avevi prima di restare incinta.

Potresti notare che qualche volta ti manca il fiato, soprattutto se sei di corsa. Cerca di prestare attenzione alla postura lasciando ai tuoi polmoni quanto più spazio possibile per riempirsi. Lo spazio libero è sempre meno nella tua pancia, tuttavia con il semplice gesto di stare seduta con la schiena diritta e tirando indietro le spalle puoi ricavare qualche centimetro extra.

Questa settimana potresti notare qualche perdita di colostro dal seno, il primo latte materno di colore giallastro-trasparente, particolarmente sostanzioso per i neonati. Se hai già avuto un bambino, noterai che questa volta la produzione di colostro è più abbondante. Qualche volta, alcune donne avranno bisogno di sistemare una coppetta assorbilatte all'interno del reggiseno. Indossando un top di colore scuro, le perdite saranno più evidenti.

Le riserve di ferro del tuo corpo potrebbero essere in esaurimento, quindi è molto importante fare il possibile per ripristinarle. Il tuo corpo ha bisogno di vitamina C per assimilare il ferro dagli alimenti. Quindi consuma abbondante frutta fresca e succo di frutta insieme ai cibi ricchi di ferro. Carne rossa, verdure a foglia verde, cereali di buona qualità, frutta secca e legumi sono tutte ottime fonti di ferro.

Cambiamenti emotivi di questa settimana

La data del parto si sta avvicinando. Un po' di apprensione è sana e normale, ma se l’ansia ti logora o il pensiero del travaglio ti terrorizza, ti conviene parlarne con qualcuno. In risposta alla paura, l’organismo rilascia cortisolo, l’ormone dello stress. Una quantità limitata risulta benefica, mentre la produzione di un livello eccessivo prolungata nel tempo può determinare problemi di salute legati allo stress. Il medico o il ginecologo possono darti qualche consiglio su come provare a ridurre l'ansia.

Ormai il tuo bambino sembra essere una parte di te, e sta diventando più difficile ricordare quando non eri incinta. A 31 settimane, inizierai a immaginare come sarà la vita dopo l’arrivo del bambino, costruire speranze sul tipo di genitore che vorresti essere e formulare le tue idee su come allevare il bambino.

Potresti sentirti confusa perché tutte le informazioni a tua disposizione sembrano spesso contraddittorie - in ogni caso ricorda che tu e il tuo bambino siete unici e che non esistono due gravidanze esattamente uguali. La nascita del bambino di solito è seguita da un momento di massima confusione per molti genitori, quando invece vorrebbero fare tutto come si deve. Parla con il medico o lo specialista: a volte il loro supporto o il loro consigli sono tutto ciò di cui hai bisogno.

Come cambia il bambino questa settimana

Ogni giorno che passa, il tuo bambino è sempre più lungo. Questa settimana misura circa 46 cm, solo 7 cm in meno rispetto alla lunghezza media di un bambino nato a termine. Il piccolo sta mettendo su più peso ora che si allunga. Probabilmente noterai che il peso del bambino aumenta quando sali sulla bilancia durante le visite prenatali.

Il piccolo dorme per lunghi periodi di tempo in fase REM (Rapid Eye Movement). Questo stadio del sonno è talmente importante che secondo alcuni ricercatori gli esseri umani hanno effettivamente 3 stati dell’essere: la veglia, il sonno e il sonno REM.

Questa settimana si verificherà un’attività cerebrale e nervosa complessa più intensa. Le connessioni o sinapsi nel cervello del piccolo si stanno formando a milioni e sono incentivate dalla stimolazione che ricevono nel loro piccolo mondo isolato. La tua voce, il rumore domestico, la luce filtrata, il movimento e la musica favoriranno la formazione di tutti questi collegamenti vitali.

Consigli per questa settimana

D’ora in poi, le visite prenatali saranno sempre più frequenti. È probabile che dovrai vedere il medico o il ginecologo ogni mese per valutare la crescita del bambino e l’andamento in generale. Queste visite possono essere molto emozionanti anche se possono sembrare un po' ripetitive. Ad ogni visita vengono fornite informazioni importanti, ed è fondamentale evitare che trascorra troppo tempo tra una e l’altra.

Fai scorta di pesce fresco. Gli acidi grassi Omega-3 esercitano un impatto diretto sulla salute del cervello e degli occhi del bambino, quindi pesce azzurro come sardine e salmone e persino i gamberi sono fonti eccellenti. Concediti una manciata di frutta secca ogni giorno e non rinunciare a burro, margarina e persino un po' di panna.

Se lavori alla scrivania o trascorri molto tempo seduta, fai in modo di alzarti ogni ora. Alzarsi e fare una passeggiata aiuterà gli arti inferiori a far risalire il sangue attraverso la circolazione generale. Cerca di camminare tutti i giorni. Se puoi, marcia anche in salita e aumenta il ritmo per accelerare la frequenza cardiaca.

Prova a riconoscere le abitudini del bambino quando scalcia. Essere consapevole dei suoi movimenti e della sua attività è una cosa positiva. In questo modo, ti accorgerai subito di un’eventuale inerzia.

Segna la data presunta del parto sul calendario della gravidanza e confronta le tue esperienze con le informazioni che hai ricevuto.

È in arrivo la settimana 32!

EmptyView