Gravidanza - sviluppo del bebè - settimana 32 Gravidanza - sviluppo del bebè - settimana 32
Gravidanza

Settimana 32

Settimana 32

Trentaduesima settimana di gravidanza

Il tuo bambino trascorre un sacco di tempo a dormire. Quando è sveglio vedrai muoversi la tua pancia mentre cambia posizione. Riuscirai anche a vedere un gomito o un ginocchio che sporge, e lo sentirai sobbalzare quando ha il singhiozzo. Sta facendo progressi enormi!

A 32 settimane di gravidanza, stai entrando nell'8° mese di gravidanza, e mancano solo 2 mesi! Se questo è il tuo primo figlio, probabilmente sentirai un vero e proprio mix di eccitazione e sana apprensione. Diventare mamma per la prima volta significa che dovrai apportare alcuni cambiamenti importanti alla tua vita. A prescindere dai tuoi piani per introdurre il bambino nel tuo stile di vita, ciò che riuscirai a fare non sempre coinciderà con le tue priorità.

Lasciati aiutare

Il bambino dipenderà da te in ogni cosa, dovrai infatti prevedere e soddisfare ogni sua necessità — per imparare avrai bisogno di tempo e pratica. Se hai già avuto un bambino, potrai chiederti come incastrerai il suo arrivo nella gestione familiare e come troverai il tempo di prenderti cura di lui.

Cerca di non lasciarti sopraffare dalla preoccupazione. Crea qualche rete di supporto di familiari e amici disponibili ad aiutarti una volta nato il bambino. In generale, le persone ti daranno volentieri una mano e apprezzeranno che tu abbia pensato a loro. Anche se potrebbe essere un po' presto, sapere di avere già fatto qualche piano per i primi giorni impegnativi ti darà una certa tranquillità.

Cambiamenti fisici di questa settimana

La tua pancia sta diventando sempre più grande e fa a gara con il seno. Sta diventando più difficile guardarti le ginocchia e il tuo ombelico a questo punto potrebbe spuntare fuori. Non c'è molto spazio tra il seno e l'inizio della pancia. Probabilmente ti troverai più comoda ad indossare il reggiseno la maggior parte del tempo, semplicemente a fronte del peso. Alcune donne preferiscono non rinunciare al sostegno dei reggiseni pre-maman anche quando vanno a dormire.

In caso di irritazione da calore sotto il seno, ricorda che il sudore potrebbe aggravarla. Docce rinfrescanti, una leggera spolverata di talco assorbente e una buona igiene generale ti aiuteranno ad evitare lo sviluppo di un'infezione micotica.

Probabilmente un sospiro di sollievo accompagnerà tutte le volte che ti metti seduta, felice di far riposare le gambe. Evita maratone di shopping e impara a dosare le forze. Diventerà sempre più difficile reggere le attività che richiedono un moderato sforzo fisico. Pianifica la tua giornata includendo un periodo di riposo e relax.

Il tuo peso sta aumentando in linea con la crescita del tuo bambino. In questo periodo alcune donne prendono fino a mezzo kg a settimana. Anche la ritenzione idrica può influire sull’aumento del peso, ma nel terzo trimestre questo è praticamente inevitabile. Presta attenzione a un’eventuale aumento del peso improvviso, o alla comparsa di violenti mal di testa. Possono essere segnali di complicazioni in via di sviluppo, quindi informa il tuo medico o il ginecologo.

Le visite prenatali diventeranno appuntamenti quindicinali d’ora in poi fino a circa 36 settimane, quando saranno settimanali. Ti sarà controllata la pipì, ti verrà misurata la pressione sanguigna e ti sarà praticata la palpazione della pancia. Anche se tutto può sembrare un po' monotono, è importante che tu venga monitorata attentamente. Nel terzo trimestre, problemi come la preeclampsia, il diabete gestazionale e il parto prematuro sono particolarmente comuni.

Cambiamenti emotivi di questa settimana

Ne hai abbastanza? A 32 settimane di gravidanza, probabilmente non sei ancora arrivata al punto di desiderare che sia tutto finito, ma non manca molto. Se hai altri bambini piccoli a cui badare, la gravidanza comincia a diventare fisicamente più complicata. Piegarsi verso di loro nella vasca da bagno, toglierli dal passeggino e raccogliere continuamente i giocattoli dal pavimento ti faranno sentire ancora più stanca, la sera.

Potresti avere la sensazione che tutto ricada sulle tue spalle, in fatto di gravidanza. Effettivamente è così, infatti in questa fase il tuo partner ha il ruolo dell’osservatore. Spiegagli come ti senti, se cominci a provare irritazione. Digli chiaramente in che modo può aiutarti, e non aspettarti che ti legga nel pensiero.

Come cambia il bambino questa settimana

Il tuo bambino pesa circa 1,8 kg questa settimana ed è lungo poco meno di 50 cm. In queste ultime settimane prenderà la maggior parte del suo peso, circa 250 grammi a settimana fino alla 35a. Il piccolo è sempre impegnato a scalciare, deglutire, sbracciarsi, succhiare, fare smorfie e aggrottare la fronte. Può anche muovere la testa da un lato all'altro e sa aprire e chiudere gli occhi.

Ormai occupa tutto lo spazio disponibile, a contatto con i lati. Per questo motivo, le tue terminazioni nervose rilevano ogni singolo movimento, ricordandoti che sei in buona compagnia.

Il bambino alterna ancora periodi di riposo e attività, mantenendo lo stesso ritmo ogni giorno. Alcune donne affermano che l’attività frenetica del bambino comincia non appena si mettono a letto. In realtà, la futura mamma potrebbe essere talmente concentrata sul piccolo da diventare sempre più consapevole di ogni suo movimento.

La pelle del bambino è meno traslucida e comincia ad assomigliare alla tipica pelle perfetta di un neonato. Quantità crescenti di cellule di grasso si stanno accumulando sotto la pelle, andando a riempire le pieghe.

Le sue ossa si stanno calcificando, e diventano sempre più dure. Questo significa che la tua dieta è particolarmente importante in questa fase della gravidanza. Assicurati di consumare 3-4 porzioni di cibi ricchi di calcio ogni giorno come latte, formaggio, yogurt, mandorle, pesce con lische commestibili e verdure a foglia verde. Se hai un’intolleranza verso il latte vaccino, opta per i prodotti a base di latte di soia fortificati con calcio.

Consigli per questa settimana

Quando ti alzi dal letto, abbi riguardo per la tua schiena. Prima rotola su un fianco e poi usa le mani per sostenerti e portarti in posizione seduta. Quindi cerca di raggiungere il bordo del letto in modo da non doverti sforzare e inclinare in avanti più del necessario. Prendi l'abitudine di rimanere seduta per un minuto o due prima di metterti in piedi. La pressione sanguigna è più bassa quando si è sdraiati rispetto a quando si è in piedi, quindi lascia che si adatti.

Se non hai intenzione di sistemarti continuamente l’intimo per i prossimi 2 mesi, acquista qualche capo specifico per la gravidanza. Molto probabilmente non li troverai nel reparto lingerie, ma vedrai che ti ci affezionerai presto. Sono realizzati per offrire il giusto comfort alla pancia in espansione e vestono perfettamente, tanto da poterti dimenticare di averli indosso.

Evita pasti abbondanti e poco frequenti che ti faranno sentire come se avessi un mattone sullo stomaco. Scegli piuttosto alimenti leggeri e facili da digerire. Frutta, verdura, panini tostati, insalate, yogurt, cereali, cracker e formaggio sono tutti ottimi alimenti base per spuntini sani. Ricordati di bere molta acqua. Mantenere l’idratazione aiuterà il tuo cervello a rimanere vigile e preserverà una corretta funzione renale.

Se hai deciso di cambiare macchina fotografica, informati bene prima di acquistarla. Il travaglio non è il momento migliore per leggere il foglio di istruzioni e caricare le batterie. Evita il rimpianto di non aver catturato quei primi momenti preziosi. Anche se non ti piace farti fotografare, dovrai fare un'eccezione per i prossimi anni.

Chiedi al medico o al ginecologo di illustrarti i benefici dello stretching del perineo. Se hai in programma un parto vaginale, il perineo avrà bisogno di allungarsi molto per consentire alla testa del bambino di emergere. Un'episiotomia (taglio chirurgico) è talvolta necessaria per allargare l'apertura vaginale, anche se lo stretching del perineo può aiutare a evitarne la necessità.

Preparati per la 33a settimana!

EmptyView