Bebè + 4 mesi + mamma Bebè + 4 mesi + mamma
Neonato

Il bebè a 4 mesi

Il bambino a 4 mesi

Il bebè sta diventando un esserino vivace a 4 mesi, e presto inizierà a mostrarti la sua personalità. Magari hai già notato dei tratti del carattere che ti ricordano qualcuno che conosci, persino te stessa e il tuo partner in miniatura. Ma può essere che il tuo bebè sia completamente diverso da tutto ciò che ti è familiare e questo porterà a farti un sacco di domande.

Vi conoscete già da qualche mese tu e il tuo bambino e sai con più sicurezza cosa lo rende contento. Questa è l’essenza della genitorialità nei primi mesi. Essere in grado di anticipare cosa vuole il bambino ed essere in grado di darglielo. Ci sono volte in cui è più facile. Aspettati giornate difficili e impegnative e non minare la sicurezza in te stessa.

Alimentazione e sonno

Il bambino dovrebbe dormire meno durante il giorno adesso e avere un sonno più continuo durante la notte. Comunque, a quest’età, hanno ancora bisogno di dormire durante il giorno anche se possono mettersi di impegno a convincerti del contrario. Il sonno durante il giorno influenza quello della notte, quindi non pensare che se tieni sveglio il bambino durante il giorno dormirà meglio la notte, perché non è così. Cerca di stabilire una routine per il giorno e per la notte ed evita cullarli o di allattarli per metterli a letto.

I bambini di quattro mesi riescono già a farsi sentire. Possono iniziare a protestare quando cerchi di metterli a nanna, anche se non l’hanno mai fatto prima. Cerca di concentrarti e mantenere la calma e coinvolgi il partner per quanto possibile. Controlla le informazioni sul sonno del bambino su questo sito web e decidi cosa fa al tuo caso.

Comportamento

Il bambino sta davvero iniziando a conoscerti e a conoscere le altre persone che gli sono vicine. Se hai dei bambini più grandi, vedrai che il bambino risponde a loro quasi come risponde a te. Il primo anno è quello in cui i bambini imparano di chi possono fidarsi, chi si prenderà cura di solo dandogli ciò di cui hanno bisogno per crescere e stare bene. Sono davvero delle spugne a questa età e il loro cervello si plasma a seconda di come sono allevati. Se vai dal bambino quando piange, te ne prendi cura in modo amorevole e sensibile e provi empatia quando è angosciato, il tuo bambino non potrà che avere dei benefici da questo tipo di cura.

Tieni lontano il bambino dalla televisione da qualsiasi schermo a questa età. Non pensare che hai bisogno di metterli di fronte a programmi “stimolanti” che stimolino l’apprendimento. Le raccomandazioni degli esperti oggi dicono che i bambini non devono stare davanti a uno schermo per i primi 2 anni di vita. Siccome non puoi tenerli lontani dallo schermo TV per 2 anni - ricordati che tu, il tuo viso e la tua voce possono dare al bambino gli stimoli cerebrali di cui hanno bisogno a 4 mesi e per alcuni mesi ancora.

Tappe di sviluppo

Il bambino può già avere sviluppato il controllo del capo nell’ultimo mese circa, ma a 4 mesi non sono ancora in grado di mantenere la schiena ferma. Evita di sforzarlo per mantenere una posizione seduta, è troppo piccolo. Quando lo prendi in braccio, ti accorgi che è appena in grado di tenere la schiena allineata con il collo. Assicurati di sostenere la testa quando lo coccoli, specialmente quando è stanco e singhiozza. La testa del bambino è molto più grande rispetto al corpo e sostenerla per più di qualche minuto può essere faticoso.

Questo è il mese in cui il bambino inizia a girarsi. Di solito ciò avviene da dietro in avanti e dopo un paio di settimane, in senso opposto. Fare esercizio ogni giorno aiuta naturalmente, è per questo che il “tempo a terra” del bambino è molto importante. Non aspettarti però che stia sul tappeto tutto il tempo. Ti accorgerai che sarà in grado di assumere tutta una serie di posizioni meravigliose e di piegarsi in diverse forme.

I bambini sono molto abili a comunicare i propri sentimenti, ma prima di iniziare a parlare ogni bisogno è annunciato dal pianto. A 4 mesi l’estensione vocale del bambino è cambiata, quindi ci saranno strilli più acuti, grida più forti, versetti, gorgoglii e balbettii. È un momento meraviglioso quando ti accorgi che tutto il lavoro fatto inizia a essere ricompensato.

Crescita

I bambini possono arrivare a raddoppiare il proprio preso tra i 4 e i 6 mesi, ricordati però che prendere peso non è l’unico indicatore di crescita. Controlla il grasso sulle cosce e sulla pancia, sugli avambracci e sul viso. Se sono lunghi e sottili, con poco grasso o carne alla base, fai controllare il bambino dall’operatore sanitario o dal medico di fiducia. Il primo anno è quello di una crescita veloce, non solo per il corpo ma anche per il cervello.

Benessere

Questa è l’età in cui il bambino deve fare un altro ciclo di vaccinazione.

Portare i bambini a fare un ciclo di vaccinazioni non è una delle cose più piacevoli per un genitore. Anche se può non essere piacevole per il bambino, è necessario farli e i benefici sono notevoli. Se non ti senti di portare il bambino a fare le vaccinazioni da sola, chiedi al partner o a un membro della famiglia o a un amico fidato di accompagnarti. Se il bambino ha una reazione avversa ai vaccini o sei preoccupata per come ha affrontato il ciclo precedente, fai presente il problema all’operatore sanitario.

Al sicuro

Guarda le gambe del bambino mentre tira calci o le agita. Tieni le gambe del bambino lontano da tavoli e sedie quando è a terra e assicurati che abbia spazio a sufficienza per muoversi liberamente. Puoi accorgerti di avere bisogno di più spazio libero intorno; il bambino adesso è un magnete che attira sporco e polvere. Non diventare una maniaca della pulizia, comunque. Un po’ di sporco e di esposizione ai germi attiva il sistema immunitario del bambino e riduce il rischio di allergie e sensibilità durante l’infanzia.

Tieni gli animali da compagnia lontani dal bambino, anche se ritieni che siano molto buoni. Prendi l’abitudine di chiudere la porta della stanza dove dorme il bambino e fai in modo che il bambino e gli animali domestici non dormano sulla stessa superficie. Svermina regolarmente gli animali di compagnia e lavati sempre le mani dopo avere toccato gli animali. Anche se consideri i tuoi animali di compagnia dei membri della famiglia, è possibile che alcune infezioni si trasferiscano dagli animali domestici o selvatici alle persone.

Gioco e interazione

Tieni a portata di mano una scorta di sonagli, giochi sonori e shaker. A quattro mesi il bambino impara le abilità base del nesso “causa/effetto” e penserà “oh come sono bravo” quando riesce ad emettere quei suoni meravigliosi.

Scoprirai che molti giocattoli finiscono nella bocca del bambino o sul tuo mento o sul naso. Questo è il momento in cui i bambini iniziano a prendere la faccia dei genitori, attaccandosi al tratto più prominente. Trovarsi la bava di un’altra persona addosso probabilmente non è mai stato in cima alle cose che ti piacciono, ma è un po’ più divertente se a farlo è tuo figlio.

Adesso puoi ridurre il tempo che il bambino passa in culla, sulla sdraietta, in carrozzina o nella fascia. Lo sviluppo del bambino si basa soprattutto sul movimento e sul tempo che trascorre a terra, libero di muoversi, sotto la tua attenzione.

E la mamma?

Le mattine vanno meglio adesso, specialmente se riesci a dormire di più la notte. I pomeriggi, invece, potresti iniziare a sentirti esausta. Assicurati di non saltare i pasti e di fare colazione e pranzo. Alcune mamme arrivano a metà giornata, quando hanno un bambino di 4 mesi, senza avere avuto il tempo di mangiare. Prendersi cura di sé è importante adesso quanto lo era in precedenza. Se non ti nutri a sufficienza e non dai energia al tuo corpo, non sarai nella forma migliore per prenderti cura del tuo bambino.

È passato un po’ di tempo da quando hai dedicato tempo a te stessa, fallo adesso. Molte mamme vanno dal parrucchiere e dall’estetista subito prima della nascita del bebè, ma adesso questo sembra un “lusso”, soprattutto quando il tempo libero è virtualmente assente. Prova a prenotare un appuntamento quando il tuo partner può occuparsi del bambino oppure fai venire il parrucchiere a domicilio o vai con un’amica che ha un bambino piccolo come te. Puoi prenderti cura del suo bambino quanto è il suo turno e viceversa, così non ti sentirai in colpa.

Le tue emozioni

Potresti accorgerti che le tue emozioni sono più equilibrate adesso e sentirti un po’ più simile a come eri prima. Molto donne vivono quello che si chiama lo “shock materno” quando hanno un bambino; diventare genitore può cambiare molto la vita delle persone. Altre donne invece lo vivono come una cosa normale che non stravolge il proprio ritmo di vita. Portiamo la nostra personalità nel ruolo di genitori - ed è impossibile che l’una non influenzi l’altro.

Circondati di amici e familiari che ti sostengono e che ti fanno sentire brava in quello che stai facendo. Evita le persone che ti criticano o che ti fanno sentire come se non facessi abbastanza. Perché questo spesso deriva dalla scarsa autostima che hanno queste persone e non da una valutazione oggettiva di qualcun altro.

Il tuo bisogno di riposo

Vai a letto presto se coincide con le abitudini di sonno del tuo bambino. Anche se non ti addormenti subito, prendi l’abitudine di fare una doccia calda, prendere un bicchiere di latte, leggere, ascoltare la radio o semplicemente rilassarti. Alcune donne si trovano ben con audio rilassanti o con la musica per eliminare le cause dello stress quotidiano. Se il bambino più grande protesta perché non vuole andare a dormire, studia una routine di rilassamento che lo prepari regolarmente per andare a dormire. Le routine sono importantissime per i bambini, che crescono molto bene nelle famiglie in cui i confini sono chiari e i genitori agiscono come un fronte unito.

Fai in modo che la tua camera da letto non sia la discarica generale della famiglia. Creare un’atmosfera di calma, comfort e pace può solo dare benefici.

Relazioni

Se ti senti come se fossi stata in letargo in questi ultimi mesi, beh è il momento di emergere dal letargo. Vai a vedere un film, vai a fare una passeggiata, vedi gli amici e frequenta altri adulti. Un’attività al giorno è sufficiente quando hai un bambino di 4 mesi e spesso le mattine sono il momento migliore per organizzare qualcosa. I bambini più grandi possono ancora avere bisogno di dormire durante il giorno fino ai 3 anni di età e non è divertente cercare di tenerli svegli se sono stanchi.

Fai in modo di condividere le faccende di casa con il partner e non considerare il tempo che dedichi alla cura dei bambini e della casa come il tuo lavoro. Molti partner tendono a vedere il tempo che trascorrono a casa dopo il lavoro come il momento del riposo, in cui “non sono in servizio”. La madri, a casa, non hanno questa libertà e l’argomento può creare tensione per il senso di ingiustizia che genera. Parla francamente con il partner di come ti senti e trova insieme a lui delle soluzioni praticabili.

EmptyView