Nascita del bambino + Dopo la nascita + a casa Nascita del bambino + Dopo la nascita + a casa
Neonato

A casa con il bebè

A casa con il bebè

Le tue aspettative

Per aiutarti ad alleviare lo stress, discuti con il partner circa le tue aspettative sulla nuova vita domestica con un neonato: potresti scoprire che le vostre idee sul ruolo di ciascun genitore non combaciano. Forse il tuo partner ritiene di non doversi occupare di nulla all’infuori del sostentamento economico, sebbene questa sia una visione piuttosto antiquata della paternità.

La maggior parte degli uomini oggi apprezza l’opportunità di aiutare a crescere i propri figli con un approccio “pratico”. Lascia che il partner si assuma le responsabilità che desidera per alleggerire il tuo carico di lavoro: non sei tenuta a fare tutti i sacrifici da sola.

Gioverà molto alla vostra relazione riuscire a stabilire le aspettative di ciascuno di voi con lucidità, prima di iniziare a patire le conseguenze della mancanza di sonno. Perché non provi a mettere qualche idea per iscritto? Buona fortuna!

Preparare un figlio all’arrivo di un fratellino o di una sorellina

L’arrivo di un fratellino o di una sorellina potrebbe sconvolgere improvvisamente la vita di tuo figlio. Soltanto tu sei nella posizione migliore per scoprire di quali informazioni avrà bisogno. Segui l’istinto e parlagli apertamente di tutto ciò che ritieni necessario.

Ecco alcuni consigli:

  • La maggior parte delle donne rivela ai propri figli di essere incinta a partire dalla tredicesima settimana di gravidanza, al termine del periodo più critico. In questo modo, inoltre, i fratelli o sorelle maggiori non dovranno attendere troppo l’arrivo del nascituro. Ricordati che i bambini non possiedono un vero e proprio concetto del tempo, quindi vorranno incontrare il nuovo bebè subito dopo la grande rivelazione (o forse mai).

  • Cerca di coinvolgere tuo figlio o tua figlia nelle discussioni sul bambino in arrivo. Ricordati però di non metterlo di fronte a scelte nelle quali non ha voce in capitolo, con domande come “Vuoi un fratellino o una sorellina?” o “Come vorresti chiamarlo?” (sempre che non sia effettivamente coinvolto nella scelta del nome).

  • Cerca di coinvolgere tuo figlio in situazioni in cui puoi chiedere e accettare il suo parere, come l’acquisto di vestitini per il nascituro, l’allestimento della nursery e il posizionamento dei mobili.

  • Lascia che tuo figlio scelga un regalo per il bebè in arrivo da portare con sé durante la prima visita in ospedale.

  • I bambini apprezzano l’onestà e preferiscono sapere che cosa ne sarà di loro quando la mamma verrà ricoverata in ospedale. La nonna verrà a stare da voi? Oppure tuo figlio sarà ospite di parenti o amici?

  • Cerca di non usare la stanchezza dovuta alla gravidanza come scusa per non giocare con il tuo bambino, poiché potrebbe prendersela con te e nutrire risentimento nei confronti del bebè in arrivo ancora prima della sua nascita.

  • Un ottimo modo per presentare un neonato è quello di regalare qualcosa al fratello o alla sorella più grande da parte del bebè durante la prima visita in ospedale.

L’arrivo di un fratellino o di una sorellina può essere molto destabilizzante per tuo figlio, quindi preparati ad assistere ad alcuni cambiamenti nel suo comportamento mentre cerca con tutte le sue forze di trovare il proprio posto nella nuova famiglia allargata.

EmptyView