Gravidanza + Settimana 8 + Mamma Gravidanza + Settimana 8 + Mamma
Gravidanza

Settimana 8

Settimana 8

Ottava settimana di gravidanza

Questa settimana il bambino è lungo circa 1 cm e può essere chiamato feto. Le valvole cardiache si sono formate, così come le vie aeree dalla gola ai polmoni. Le dita di mani e piedi insieme a labbra, palpebre e gambe assumono un aspetto più definito.

È una settimana speciale. Ancora 4, e il primo trimestre sarà superato! È ancora molto importante limitare l’esposizione a tossine, virus o sostanze chimiche in grado di nuocere allo sviluppo del bambino. Non è necessario vivere in una campana di vetro, è sufficiente adottare un atteggiamento consapevole verso salute e benessere.

Come sto?

A 8 settimane la gravidanza non sarà ancora evidente, ma ormai ne avrai piena consapevolezza. L’attività frenetica degli ormoni della gravidanza garantisce la crescita del bambino e la sua adesione sicura alla parete uterina. Per quanto riguarda il seno, noterai un aumento di taglia e volume, inoltre il girovita scomparirà progressivamente. Spesso potresti accusare un senso di vertigine o capogiro, sentendoti meno sicura del solito, oppure soltanto un po’ confusa. Tutto questo rientra nei normali sintomi dell’inizio della gravidanza.

Cosa c’è nel frigo?

Questa settimana potresti ancora sentirti nauseata, in particolare se pensi a qualche cibo particolare. Secondo alcuni esperti, si tratta di un espediente della natura per proteggere il tuo bambino da alimenti potenzialmente rischiosi. Se hai particolari voglie alimentari, soddisfale, anche se ti sembrano bizzarre.

Alcune donne manifestano voglie anomale di sostanze non commestibili, come gesso, sabbia e persino fango. Ovviamente, è meglio arginare tali manifestazioni in caso di tentazioni totalmente irresistibili.

Durante l’8a settimana di gravidanza, potresti anche notare un certo calo nel livello di resistenza durante l’attività fisica. Potresti semplicemente ritrovarti affannata, o stancarti molto più facilmente. Potrebbe essere il caso di modificare il programma di allenamento, scegliendo esercizi meno pesanti e con conseguenze più sopportabili. È ancora importante fare movimento tutti i giorni, integrando l’attività fisica nella routine quotidiana. Le donne che prendono troppo peso in gravidanza vanno incontro a parti più difficili, e sono esposte a un maggior rischio di complicazioni ostetriche.

Cambiamenti fisici di questa settimana

Questa settimana il tuo utero ha le dimensioni di un pompelmo o di una grossa arancia. Normalmente è grande quanto una prugna.

La nausea potrebbe essere una presenza costante. Per circa l’80% delle donne nel 1° trimestre di gravidanza insorgono episodi di nausea, di intensità variabile. Cerca di evitare un abbassamento eccessivo dei livelli di zucchero nel sangue attraverso pasti regolari, snack tra un pasto e l’altro e cibi facilmente digeribili. Non forzarti a consumare alimenti che ti disgustano solo perché sai che sono sani.

Questa settimana potresti accusare una sensazione di pienezza o pesantezza a livello del bacino. Dopo un pasto abbondante o in corrispondenza dello stimolo a urinare, potresti avvertire tale sensazione con maggiore intensità. Esteriormente, nulla indica il tuo stato di gravidanza, e la tua pancia è piatta come al solito.

Il girovita potrebbe aumentare. È ancora presto per i vestiti pre-maman, tuttavia puoi privilegiare pantaloni e gonne con l’elastico in vita.

Ti sentirai spossata, desiderosa di stenderti e riposare. Qualche volta avrai la sensazione di non aver dormito abbastanza, o per niente. Non vedrai l’ora che venga sera, per andare sotto le coperte. Il sonnellino pomeridiano può avere un effetto rigenerante, quindi cerca di programmare un riposino o una siesta ogni volta che puoi.

A partire dall’8a settimana, potresti accusare qualche dolore lombare. Forse non hai mai avuto mal di schiena prima di rimanere incinta; solitamente è dovuto alla pressione esercitata dall’utero ingrossato sulla parte inferiore della colonna vertebrale. Il mal di schiena va e viene durante la gravidanza, e dipende dagli elevati livelli di ormoni.

Cambiamenti emotivi di questa settimana

Questa settimana potresti dubitare seriamente della tua gravidanza, o chiederti se non sia frutto della tua immaginazione. Probabilmente non hai ancora fatto la prima visita prenatale, quindi ti basi soltanto sui sintomi che hai. Abbi pazienza. L’8a settimana è importante tanto quanto le altre e il tuo piccolo ha fatto enormi progressi nelle 6 settimane dopo il concepimento.

Malumore e irritabilità caratterizzeranno questa fase. È anche normale avere sbalzi d’umore e trovare improvvisamente insopportabili specifiche persone o situazioni. Potresti sentire la difficile esigenza di spiegare agli altri perché non sei la stessa persona che conoscono. Questo vale soprattutto se hai deciso che non è ancora il momento di svelare il segreto della tua gravidanza.

Potresti cominciare a pensare al bebè, visualizzandolo, chiedendoti se sarà maschio o femmina e quale nome potresti scegliere. L’idea dell’impatto del bambino sulla tua vita ti assalirà nei momenti di tranquillità.

Come cambia il bambino questa settimana

Da questa settimana, il piccolo può ufficialmente essere chiamato feto. Manterrà questo nome fino alla fine della gravidanza, quando, al momento del parto, potrai dargli/darle il nome che avrai scelto. In questa fase, alcune coppie inventano un nomignolo particolare. Attenzione: può essere molto difficile smettere di usare i soprannomi affettuosi!

Il piccolo è lungo circa 1 cm questa settimana e sta cominciando a perdere la piccola coda. La testa è la parte più rilevante, con una fronte grande e un corpicino. Non ti preoccupare, nelle prossime settimane si allungherà e i piccoli arti cresceranno e prenderanno forma.

Questa settimana al tuo bambino spunterà la punta del naso. Le dita di mani e piedi insieme a labbra, palpebre e gambe assumono un aspetto più definito. Gli occhi sembrano particolarmente distanziati, quasi sui lati del viso.

Durante l’8a settimana, le valvole cardiache sono già presenti. Si sono formate le vie aeree che trasportano l’aria dalla gola ai polmoni, e su piedi e mani è possibile intravedere le dita allo stadio iniziale.

Questa settimana il piccolo compie movimenti involontari, ma saranno talmente impercettibili che non riuscirai ad accorgertene. Il feto mantiene la sua forma a “C”, come un fagiolo che guizza e salta all’interno del tuo utero.

Le ossa del piccolo cominciano a formarsi; riesce a piegare le braccia in corrispondenza dei gomiti e dei polsi.

Consigli per questa settimana

Scegli un reggiseno comodo, che possa sostenere la nuova dimensione del tuo seno. È ancora presto per un modello da allattamento, tuttavia puoi farti prendere le misure da una professionista.

Evita le maratone, ovvero i giorni in cui non stai ferma un attimo da mattina a sera. Valuta con attenzione gli impegni che prendi e, se possibile, riposati quando ti senti stanca.

Considera l’acquisto di un cuscino di sostegno per la gravidanza, che potrai usare fino al parto. I modelli lunghi e rettangolari sostengono perfettamente la pancia e alleviano il mal di schiena tipico dell’inizio della gravidanza.

Scegli con cura il professionista sanitario che ti seguirà durante la gravidanza. Puoi scegliere di avvalerti di un ginecologo e/o di un’ostetrica. Parla con le amiche che hanno già partorito, approfondisci le tue conoscenze leggendo e prendi le decisioni insieme al partner.

EmptyView