Gravidanza + Inizio gravidanza + Previsione del sesso in funzione del battito Gravidanza + Inizio gravidanza + Previsione del sesso in funzione del battito
Gravidanza

Previsione del sesso del bambino in funzione del battito

Previsione del sesso del bambino in funzione del battito

Molti futuri genitori credono di poter predire il sesso del bambino ascoltando la frequenza cardiaca del feto. Nessuno sa esattamente in che modo e quando si sia diffusa questa credenza, ma è in circolazione da molte generazioni.

Secondo questa teoria, se la frequenza cardiaca del feto è superiore a 140 battiti al minuto le probabilità che sia femmina sono maggiori. Se invece la frequenza cardiaca è inferiore a 140 battiti al minuto, allora è più probabile che sia un maschietto.

Di tutti i metodi esistenti per predire il sesso del nascituro, questo è innocuo e abbastanza conveniente!

Il battito cardiaco del bambino può essere rilevato a partire dall’8a settimana con un doppler portatile. Così, durante le visite periodiche, chiedi all’ostetrica o al ginecologo di contare il numero di battiti quando auscultano la frequenza cardiaca del tuo bambino.

Sarà maschio o femmina?

Il peso della mamma, la conformazione fisica, la crescita dell’utero e i test delle urine sono tutti indicatori immediati che rivelano come procede la gravidanza. Perché non interrompere la monotonia dei soliti controlli prenatali e provare a indovinare il sesso del nascituro?

Magari anche il medico ne sarà divertito e potrebbe essere un modo per creare di instaurare un rapporto più umano tra medico e paziente.

Ma il test del battito cardiaco è affidabile?

Non esistono prove che dimostrino la correlazione tra la frequenza cardiaca del nascituro e il suo sesso. Sebbene alcuni lo considerino un metodo sicuro per stabilire il sesso del bambino, molti studi in materia dimostrano che non vi sono prove scientifiche a supporto di questa teoria.

Cosa misura la frequenza cardiaca?

Uno dei vantaggi di svolgere studi scientifici è che spesso si scoprono risultati del tutto inediti, completamente diversi da quelli dichiarati in un primo momento.

La stessa cosa è successa durante gli studi sulla correlazione tra frequenza cardiaca fetale e sesso del bambino. In realtà si è scoperto che la frequenza cardiaca di un bambino cambia in base all’epoca gestazionale. In buona sostanza, man mano che il bambino cresce, la sua frequenza cardiaca si adatta di conseguenza.

Allo stesso modo, se un bambino è molto attivo, avrà un battito cardiaco accelerato. Durante i periodi di riposo o quando dorme, invece, il battito tende a rallentare. Questo accade perché a un minor movimento muscolare corrisponde un fabbisogno inferiore di ossigeno.

I sogni e le sensazioni di una mamma non sbagliano

Si è notato che le donne più istruite riescono a predire il sesso del bambino con maggiore precisione di altre. Uno studio condotto negli Stati Uniti ha evidenziato che le donne con un elevato grado di istruzione, che hanno previsto il sesso del bambino basandosi su sogni premonitori e sensazioni, hanno indovinato 3 volte su 4. Incredibile, vero?

Conta i battiti del cuore!

Di solito, durante le visite di routine, l’ostetrica o il ginecologo auscultano i battiti cardiaci del bambino. Spesso, però, le pulsazioni del cordone ombelicale possono essere confuse con il battito cardiaco. Ecco come capire la differenza:

Il cordone ombelicale produce un rumore simile a un fruscio

Il cuore produce un suono più nitido e definito, simile a un battito sordo

Ascoltare entrambi i rumori contemporaneamente può creare confusione. Potresti pensare che si tratta di una femminuccia perché la frequenza cardiaca ti sembra maggiore e sei portata a contare più battiti.

Se ti sembra troppo bello per essere vero, probabilmente non è vero

La frequenza cardiaca è soggettiva e dipende dal bambino e dal tipo di gravidanza. In un giorno, può aumentare o diminuire a seconda di ciò che sta facendo. Il battito può anche essere influenzato dal livello di attività della madre e dalla sua frequenza cardiaca. Non farti troppe illusioni quando ti basi sulla frequenza cardiaca del bambino per predire il sesso del nascituro.

Anche l’ecografia non è un metodo certo al 100% se vuoi conoscere il sesso del bambino. Infatti il bambino potrebbe avere le gambe incrociate, trovarsi in una posizione particolare e il cordone ombelicale potrebbe impedire la visualizzazione chiara dei genitali. Per avere la certezza assoluta del sesso non dovrai far altro che aspettare la nascita del tuo piccolino.

Ricorda che lo studio dei cromosomi e l’amniocentesi rappresentano metodi alternativi più affidabili per determinare il sesso. Tuttavia queste procedure sono raccomandate solo se vi sono reali preoccupazioni che il bambino possa sviluppare anomalie o malattie legate ai cromosomi sessuali.

EmptyView