Gravidanza + Ovulazione + Temperatura di ovulazione Gravidanza + Ovulazione + Temperatura di ovulazione
Gravidanza

Temperatura di ovulazione

Temperatura di ovulazione

Uno dei principali indicatori del periodo di maggior fertilità durante il ciclo consueto è la temperatura di ovulazione. Al momento dell’ovulazione, la temperatura basale (BBT) aumenterà e si manterrà leggermente più alta fino alla mestruazione.

Fin dall’inizio del secolo scorso, il fenomeno della temperatura dell’ovulazione rappresenta un metodo poco tecnologico, ma abbastanza affidabile, per monitorare il normale ciclo di ovulazione. In quei giorni, puoi acquistare dei kit per i test ormonali facili da usare che forniscono indicazioni definite sull’ovulazione.

I kit possono risultare costosi, soprattutto se li usi per diversi mesi.

Se hai un budget limitato, per ottenere un’indicazione del ritmo normale di ovulazione puoi monitorare la temperatura di ovulazione e avere un chiaro indizio di quando sia avvenuta l’ovulazione stessa.

Cosa determina la temperatura di ovulazione?

Dall’adolescenza alla menopausa, la maggior parte delle donne presenta un aumento della temperatura corporea a riposo subito dopo l’ovulazione, che si mantiene per il resto del mese.

Subito dopo l’espulsione dell’ovulo dall’ovaio, il follicolo vuoto inizia a produrre una serie di ormoni destinati a predisporre il tuo corpo a un’eventuale gravidanza.

Uno di questi ormoni, il progesterone, provoca l’aumento della temperatura basale. Verso la fine del ciclo regolare, i livelli di progesterone iniziano a diminuire nuovamente, avviando la mestruazione.

Cos’è la temperatura basale e come si misura?

Quando il corpo è a riposo per un certo periodo, la temperatura interna diminuisce per conservare l’energia.

Il momento ideale per misurare la temperatura basale è al mattino al risveglio, teoricamente prima di alzarsi.

Misura la temperatura basale ogni mattina con un termometro preciso e segnala, in modo da monitorarla.

Esistono in commercio appositi termometri per la rilevazione della temperatura basale, che forniscono risultati precisi e dettagliati.

Prima dell’ovulazione, la temperatura basale dovrebbe essere solitamente 36-36,4 °C. Durante l’ovulazione, quando il corpo rilascia progesterone, la BBT aumenta soltanto di 0,11 °C per un giorno o due dopo l’ovulazione, per es. se la tua temperatura a riposo è di 36 °C, potrebbe aumentare di mezzo grado Celsius; sì, non sembra granché, ma per la tua temperatura interna lo è. Ricordati che le variazioni termiche si verificano dopo l’ovulazione, quindi quando la temperatura aumenta, probabilmente hai già perso l’opportunità di rimanere incinta in quel ciclo. Monitora la temperatura ogni giorno per più cicli e inizia a valutarne l’andamento per riuscire a prevedere quando sei più fertile. È probabile che la temperatura si mantenga alta fino all’inizio del ciclo successivo. Se rimani incinta durante tale ciclo, la temperatura resterà elevata anche oltre.

EmptyView