Cura del bebè + Salute + il bagnetto nei primi mesi Cura del bebè + Salute + il bagnetto nei primi mesi
fino a un anno

Bagnetto nei primi mesi

Il bagnetto nei primi mesi

Con il tuo aiuto, il bambino sarà in grado di restare in piedi mentre si trova nell’acqua. Se vuoi avere le mani libere, potresti usare uno speciale supporto che consenta al tuo bambino di rimanere in piedi. Anche un tappetino in gomma può essere una buona idea, perché impedisce al tuo piccolo di scivolare nella vasca. Preparati a bagnarti un po’ perché, quando il tuo bambino crescerà, inizierà a schizzare un pochino di più. I gridolini di gioia saranno più che sufficienti per farsi perdonare per il bagno inconsapevole di mamma o papà.

Ecco alcuni consigli utili per il momento del bagnetto:

L’acqua calda non basta per pulire i bambini più grandicelli. Puoi usare un detergente delicato per bambini oppure una salvietta umida.

Le bolle di sapone possono essere motivo di gioia e un “giochino da bagno” affascinante per il tuo piccolo.

Fai attenzione ai rubinetti bollenti. Quando i bambini cominciano a muoversi un po’ di più, aumenta il rischio che possano toccare il rubinetto e farsi male. Dopo che hai terminato di riempire la vasca, ricordati di far scorrere un po’ di acqua fredda per evitare scottature.

L’acqua nella vasca si è raffreddata? Sarà più sicuro avere a disposizione una caraffa da riempire dal rubinetto del lavandino e versare quell’acqua nella vasca. Ricordati di miscelarla con la mano dopo averla versata.

Il bagnetto è un momento importante nella routine serale di un bambino più grande. Può aiutarlo, infatti, a rilassarsi e può segnare la fine della giornata, per cui prova a fare il bagnetto più o meno alla stessa ora tutte le sere. Al bagnetto fai seguire l’ultima poppata e un momento di coccole.

EmptyView