Gravidanza - sviluppo del bebè - settimana 26 Gravidanza - sviluppo del bebè - settimana 26
Gravidanza

Settimana 26

Settimana 26

Ventiseiesima settimana di gravidanza

Il bambino è ora in grado di vedere, e ti accorgerai che si muove di più quando sei all’aperto, alla luce del sole. Può rispondere al tatto attraverso la parete addominale e se eserciti una leggera pressione sulla parete della pancia, reagirà. Questa settimana, il bambino ha all'incirca le stesse dimensioni della placenta.

A 26 settimane, stai entrando nel tuo sesto mese di calendario di gravidanza. Probabilmente ti sei sottoposta a visite prenatali mensili per l’intero secondo trimestre e ti stai abituando a come si svolgono. È probabile che continuino a intervalli mensili fino a circa 30-32 settimane, poi diventeranno quindicinali fino a 36 settimane e infine settimanali fino al termine. Se la tua gravidanza è ad alto rischio o hai avuto complicazioni, sarà necessario un monitoraggio più assiduo.

Si svesta, prego

Abituarsi a scoprire la pancia ogni volta può richiedere tempo, soprattutto se ti sei sottoposta a poche visite mediche in passato. La maggior parte di medici e ginecologi è consapevole della necessità di rispettare la privacy dei pazienti. Ma se ti senti in imbarazzo o qualche aspetto della visita non ti convince, non farti scrupoli a comunicarlo. Tu e il tuo bambino siete consumatori dei servizi di assistenza sanitaria, pertanto avete diritti e responsabilità. Sei libera di difenderti, inoltre le prestazioni di assistenza sanitaria di cui usufruisci devono farti sentire sicura e a tuo agio.

Cambiamenti fisici di questa settimana

Settimana dopo settimana, la tua pancia è sempre più grande e ormai dovresti avere qualche difficoltà a guardarti le ginocchia quando sei in piedi. Alcune donne trovano i cambiamenti del corpo impressionanti e poco attraenti, mentre altre li vedono per quello che sono. La gravidanza non è nient’altro che un fenomeno biologico. Le sensazioni della mamma non fanno molta differenza per i cambiamenti in corso nel suo corpo. Di solito i cambiamenti in gravidanza avvengono per motivi specifici.

In media, il volume totale del sangue è aumentato di circa il 50% rispetto a prima del concepimento. Raggiungerà il suo valore massimo verso le 35 settimane. Tutto quel sangue circolante in più potrebbe farti trovare con dita e caviglie gonfie a fine giornata.

Questa settimana potresti avvertire altre contrazioni di Braxton Hicks, con indurimento della pancia a intervalli irregolari. Non preoccuparti, a meno che non diventino dolorose e regolari, o in caso di comparsa di mal di schiena. Scoprirai che diventano più frequenti dopo esserti piegata, dopo essere rimasta in piedi, dopo aver fatto sesso e una volta raggiunta la cima delle scale.

Questa settimana porta con sé altri cambiamenti a livello intestinale, purtroppo. La stitichezza, tua vecchia conoscenza, continua a farti compagnia e potresti ritrovarti a pensare spesso ai tuoi appuntamenti in bagno. Ricordati di bere molta acqua, consuma cibi ricchi di fibre e cerca di fare un po’ di attività fisica tutti i giorni. I prodotti raffinati e trasformati non aiutano, quindi evitali preferendo i cereali integrali.

D’ora in poi, ricorda di alzarti molto lentamente. Molte donne incinte sperimentano ipotensione posturale pronunciata (un calo della pressione sanguigna) quando passano da una posizione seduta o sdraiata a quella eretta. Quando ti alzi dal letto, siediti sul bordo per un minuto o due prima di metterti in piedi. Se hai un capogiro o sei sul punto di svenire, metti la testa tra le gambe e chiama qualcuno che ti stia vicino. Se non puoi fare altrimenti, siediti sul pavimento fino a quando non tornerai a sentirti normale. Capita a molte donne in gravidanza.

Cambiamenti emotivi di questa settimana

Ormai, dovresti aver capito se essere incinta è una condizione che ti piace o meno. La maggior parte delle donne ha un’opinione variabile, ma in prossimità del termine molte affermano di non poterne più. Il modo in cui si vive la gravidanza influenzerà la percezione del tempo nelle settimane rimanenti.

Se hai già avuto figli, potresti trovarti ad accusarti di averli traditi. L'arrivo di un neonato in famiglia cambia le dinamiche e le abitudini consolidate della vita familiare. Cerca di ricordare che, anche se ora non lo diresti, dare un fratello al tuo figlio maggiore è uno dei regali più grandi che tu possa fargli.

Comincia a pensare a chi affiderai gli altri figli quando sarà il momento del travaglio. Avere un piano d’azione ti permetterà di ridurre l’ansia, liberando la mente per poterti concentrare sul parto. Prepara anche un piano di riserva, nel caso in cui il piano A non funzioni.

Come cambia il bambino questa settimana

Il piccolo pesa poco meno di 1 kg, ovvero circa 900 grammi questa settimana. I bambini alla settimana 26 sono ancora esserini compatti e, anche se allungano le braccia e le gambe, trascorrono ancora molto tempo rannicchiati con le ginocchia piegate e gambe e piedi raccolti sotto il sederino.

Gli occhi del bambino cominciano ad aprirsi e le palpebre non sono più sigillate. Negli ultimi mesi di gravidanza, il bambino imparerà ad aprire e chiudere gli occhi, sbattere le palpebre e mettere a fuoco. Molti genitori sono stupiti dallo sguardo ad occhi spalancati del loro bambino alla nascita. Alcuni bambini non sembrano strizzare mai gli occhi, rimanendo a fissare all'infinito i volti dei loro genitori. Assicurati di avere la macchina fotografica pronta per questo momento speciale.

Da adesso fino alla trentesima settimana, il bambino si muoverà tantissimo. La produzione di liquido amniotico è calata, rispetto a un paio di settimane fa. Le dimensioni del bambino, unite alla minor quantità di liquido per attutire i suoi movimenti, faranno sì che calci e stiracchiamenti diventino più percepibili.

Il bambino sta diventando più lungo, e sta accumulando sempre più grasso. Gli servirà come vero e proprio mezzo di isolamento per nascere. Il peso medio alla nascita è di circa 3,5 kg, tuttavia le sue dimensioni possono essere influenzate da fattori di gravidanza, genetica e DNA.

Il bambino alterna regolari periodi di riposo e di attività e i suoi movimenti diventeranno sempre più familiari. Alcune donne scoprono che il loro bambino è molto attivo nel cuore della notte – abbastanza per svegliarle da un sonno profondo. Anche uno spuntino dolce, il suono della voce del partner o un rumore improvviso possono innescare tutta una serie di movimenti.

Consigli per questa settimana

Se hai intenzione di prendere in prestito mobili per bambini, ti conviene cominciare a organizzarti. La riverniciatura e la sistemazione delle attrezzature usate può richiedere più tempo di quanto immagini. Non rimandare questi lavori alle ultime settimane, quando le tue energie potrebbero diminuire e non vorresti mai alzarti dal divano.

In occasione della prossima visita prenatale, chiedi al medico o al ginecologo se è necessario verificare il livello di emoglobina. L'anemia da carenza di ferro si verifica in gravidanza quando la richiesta di produzione di globuli rossi è al suo apice. Assicurati di consumare molti alimenti ricchi di ferro come carne rossa, uova, cereali di buona qualità e verdure a foglia verde come i broccoli. Se le scorte di ferro sono insufficienti, potrebbe essere necessario iniziare una terapia a base di compresse di ferro. Il lato negativo è che tendono a causare la stitichezza.

Tutto pronto per la 27a settimana.

EmptyView