Gravidanza - sviluppo del bebè - settimana 13 Gravidanza - sviluppo del bebè - settimana 13
Gravidanza

Settimana 13

Settimana 13

Tredicesima settimana di gravidanza

Il piccolo assomiglia a una bella pesca questa settimana. Fino ad ora, gli organi addominali si sono formati al di fuori del suo corpo, e quindi cominceranno a collocarsi nella posizione giusta.

Giunta alla 13a settimana di gravidanza, stai per concludere il tuo primo trimestre. Dovresti cominciare a sentirti un po’ meglio, guardando la gravidanza con occhi nuovi.

Probabilmente hai già fatto almeno una visita prenatale e sei riuscita a sentire il battito del tuo bambino. Per quanto possa sembrare strano, sentire un medico o un’ostetrica parlare del tuo piccolo è la conferma che la tua gravidanza è realtà.

A 13 settimane di gravidanza, potresti anche avere già fatto un’ecografia, soprattutto a fronte di una minaccia di aborto. Per le donne indecise sul concepimento o che non si aspettavano di rimanere incinte, questa prima ecografia può risultare davvero sconvolgente. Puntando i riflettori sulla reale presenza del bambino, lascia intendere che la vita cui si è abituati sta per trasformarsi inesorabilmente.

Da che parte sto?

Guardando altre donne incinte in una sala d’attesa, potresti sentirti parte di un club esclusivo, che richiede un pass speciale per accedervi. Molte donne adorano questo senso di appartenenza. Altre, invece, vengono assalite da un vago senso di preoccupazione relativo alla correttezza della loro scelta.

Tutte le altre potrebbero sembrare molto più sicure e rilassate. Non preoccuparti se non riesci a capacitarti di come sia potuto succedere. Siete tutte in attesa per motivi simili, ma ciascuna di voi avrà la propria storia esclusiva da raccontare. I tuoi dubbi sono leciti e normali al 100%.

Cambiamenti fisici di questa settimana

Stai ancora convivendo controvoglia con il tuo intestino pigro. Molte donne in gravidanza si ritrovano quasi involontariamente a soffermarsi col pensiero sul numero di volte in cui vanno in bagno. La colpa è del progesterone, l’ormone che rilassa le fibre muscolari.

Per alleviare la stitichezza:

Consuma alimenti ricchi di fibre (in quantità!)

Bevi molta acqua (circa 8 bicchieri al giorno)

Fai attività fisica a basso impatto

Bevi succhi di frutta freschi (soprattutto di arancia e prugna)

Mangia cereali integrali e semi

Privilegia rimedi a base di cibi e bevande piuttosto che i farmaci, anche se riportano la dicitura “naturale”.

La 13a settimana è il momento degli agrumi. Il tuo utero è grande quanto un pompelmo, anche in termini di contenuto. Quando ti siedi, o a fine giornata, potresti avvertire una sensazione di appesantimento.

La tua pancia è in trasformazione: più rotonda, con il girovita meno definito. Non tanto da rivoluzionare il guardaroba, ma comunque con una linea più morbida.

Se hai già avuto altri figli, è probabile che la tua gravidanza si noti prima rispetto alle altre volte. I muscoli e i legamenti che sostengono il tuo addome sono più morbidi, e hanno già subito gli effetti dell’allungamento. Gli indumenti tipici del periodo invernale sono ideali per mascherare la crescita della pancia. Ovviamente se intendi mantenere il segreto ancora per un po’.

Se hai ancora episodi di nausea, potresti trarre giovamento dal fare 5-6 piccoli pasti al giorno piuttosto che i soliti tre. Cerca di evitare attese eccessive prima del pasto e mantieni i livelli degli zuccheri nel sangue a un livello stabile.

Cambiamenti emotivi di questa settimana

Molte future mamme affermano di essersi abituate all’idea della gravidanza entro la 13a settimana. La dimensione della pancia non impedisce il movimento fisico, e le temute corse in bagno sono finite, almeno per il momento. Potresti sentirti un po’ più calma e serena questa settimana, più accondiscendente e spensierata.

Se ti senti più in forze, dedica un po’ di tempo a rafforzare la relazione con il partner. Ultimamente è probabile che tu abbia passato più tempo in bagno che con lui. Una triste verità. Cercate di divertirvi insieme e di parlare di qualcosa di diverso dalle vostre sensazioni. Anche lui ha bisogno di essere ascoltato.

Per quanto riguarda il seno, la sua trasformazione potrebbe catturare sguardi indesiderati. Le maglie dalla linea morbida possono rivelarsi solo parzialmente efficaci. In gravidanza, il seno si prepara all’allattamento, e il cambiamento fisico è necessario per la produzione di latte. Dovrai abituarti a non passare inosservata.

Come cambia il bambino questa settimana

Anche questa settimana il frutto di paragone ha il nocciolo! Il bambino è grande quanto una bella pesca matura e probabilmente ha la stessa peluria delicata in questa fase di sviluppo. A 13 settimane, il piccolo è ricoperto da questa lanugine che protegge la sua pelle mentre galleggia nel liquido amniotico dentro di te.

Questa settimana, il piccolo prepara le corde vocali. Sicuramente il primo pianto del tuo bambino ti darà i brividi. Ma, col passare del tempo, ti ritroverai a pensare che le sue corde vocali funzionano fin troppo bene. Fa tutto parte del pacchetto!

Le connessioni fra cervello, muscoli e nervi sono completamente formate. Il piccolo può muoversi liberamente e usare i muscoli per adottare varie posizioni.

Consigli per questa settimana

Porta sempre con te i fazzoletti, e assicurati di averli a portata di mano. A partire dalla 13a settimana, potresti avere episodi di congestione nasale, non dovuti al raffreddore. Anche le perdite di sangue dal naso e le orecchie tappate sono sintomi frequenti. Sono dovuti al maggior afflusso di sangue alle mucose.

Evita di pensare che ora puoi “mangiare per due”. Altrimenti ne pagherai le conseguenze quando faticherai a smaltire i chili in eccesso accumulati in gravidanza. Il peso ideale da mettere su nei nove mesi è 12 kg. Ricorda che devi prestare attenzione non tanto alla quantità quanto alla qualità del cibo. Non privarti di qualche sfizio ogni tanto, ma sii giudiziosa nella scelta di quello che mangi.

Comincia a dare un’occhiata ai vestiti pre-maman. Se hai un budget limitato, valuta di prendere in prestito qualche indumento da qualche conoscente che è già diventata mamma. Anche se di seconda mano, i vestiti pre-maman di solito sono in ottime condizioni a fronte dell’uso limitato.

Preparati all’inizio del secondo trimestre.

EmptyView