Bebè + 1 mese + mamma Bebè + 1 mese + mamma
Neonato

Insegnare al bebè a girarsi

Sapete come insegnare al vostro bambino a girarsi?

 

Uno dei momenti importantissimi per il fisiologico sviluppo del bebè durante i primi mesi è il Tummy Time, che letteralmente vuol dire “tempo sul pancino”, significa metterlo sulla pancia fino a quando non impara a stare seduto o a gattonare.

 

Ma come fare?

 

Iniziate posizionando il bebè su una superficie morbida (es. Un tappeto) ricordandovi però che deve essere preferibilmente di fibre naturali per evitare allergie, e privo di peli, frange o altri ornamenti che possono facilmente staccarsi ed essere ingoiati.

Il Tummy time è uno dei momenti fondamentali per rinforzare la muscolatura della testa, del collo, delle spalle e della nuca, aiutando ad evitare la plagiocefalia posturale, ovvero l’appiattimento della testa del bambino, dovuto alla posizione in cui viene messo a dormire durante i primi mesi di vita. Ma il Tummy Time rinforza anche i muscoli delle gambe, perchè il bebè impara a fare pressione su di esse, inizialmente per raggiungere alcuni giochi che sono vicino a lui, e successivamente per sviluppare altre abilità motorie come rotolarsi, girarsi e gattonare.

E’ possibile praticare il tummy time per poco tempo anche durante i primi mesi, ma mai durante la nanna.

Vedrete che già intorno al 3° e il 4° mese il neonato inizierà spontaneamente a sollevare la testa e le spalle, usando le braccia come supporto e, successivamente, dovrebbe riuscire a darsi la spinta per girarsi e mettersi sulla schiena. Le prime volte sarà difficile, ma una volta che avrà acquisito confidenza e dimestichezza, non si fermerà più! Ricordatevi in questa fase di non lasciarlo mai solo sul lettino o sul fasciatoio.

Non vi preoccupate se vostro figlio non riesce ancora a farlo, i bambini sviluppano le abilità motorie in modo diverso e alcuni possono raggiungere questo traguardo intorno al 5° o 6° mese.

Per stimolarlo mettete un gioco soffice e colorato appena fuori dalla sua portata, facendolo oscillare verso il lato in cui vuole girarsi, questo lo incoraggerà a rotolarsi e ad afferrarlo.

Se si rotola da un lato ma non riesce a completare il movimento, accompagnatelo spingendolo delicatamente dall’anca.

La prima volta che il bebè si rotola completamente, festeggiatelo battendo le mani, con incitamenti e sorrisi che lo aiuteranno ad associare il nuovo traguardo a una sensazione positiva.

Non dimenticatevi di Salvare questo, e tutti gli altri suoi progressi sulla nostra App Baby Diario, disponibile per i dispositivi iOS!

 

 

EmptyView