Gravidanza + Inizio gravidanza + Credenze popolari + Previsione del sesso Gravidanza + Inizio gravidanza + Credenze popolari + Previsione del sesso
Gravidanza

Credenze popolari sulla previsione del sesso del bambino

Credenze popolari sulla previsione del sesso del bambino

Quando sei incinta, tutti vogliono esprimere la propria opinione da esperti, anche non sono stati interpellati! Per fortuna, la maggior parte delle persone sarà felice di dispensare consigli utili per te e il tuo bambino. Anche il sesso del tuo piccolino sarà argomento di discussione. Sin dalla notte dei tempi, le persone hanno sempre avuto il desiderio di sapere in anticipo il sesso dei bambini.

Esistono così tante credenze popolari sui metodi per predire il sesso del nascituro che è difficile scegliere quelle più rappresentative. Ovviamente ognuna è ritenuta sorprendentemente precisa e migliore delle altre.

Ma la verità è una sola: per ogni gravidanza, una mamma ha il 50% di probabilità di partorire un maschietto e il 50% di probabilità di partorire una femminuccia. Anche nelle famiglie dove nascono prevalentemente figli maschi o femmine le probabilità sono suddivise al 50%.

Ciò significa che nel 50% dei casi le credenze popolari si dimostreranno corrette. E anche se alla fine si rivelano sbagliate, è un modo divertente per passare il tempo. Ricorda che le informazioni riportate di seguito sono fornite esclusivamente a fini di svago. Se vuoi veramente conoscere il sesso del tuo bambino non devi dar retta alle credenze popolari e rivolgerti invece al tuo medico di fiducia.

Linea Nigra

Ti è comparsa una linea scura, chiamata linea nigra, che si estende dall’ombelico fino all’osso pubico? Allora è probabile che sarà una femminuccia. Ma se la linea si estende verso l’alto dall’osso pubico fino sotto alla cassa toracica, è probabile che sarà un maschietto.

Allo stesso modo, se noti che l’areola intorno al capezzolo ha assunto un colore molto scuro, molto probabilmente ciò è dovuto ai geni maschili.

Acidità di stomaco

Soffri di acidità di stomaco? Allora è probabile che avrai una femmina, dalla chioma molto fluente.

Test della pelle

Ti ritrovi a usare quantità industriali di crema idratante? Se la tua pelle è secca avrai più probabilità che si tratti di un maschietto, ma se la tua pelle è liscia, è in arrivo una femminuccia.

Posizione della pancia

Se la pancia è bassa, è più probabile che sia un maschio. Se è alta e appuntita, preparati ad accogliere una femmina. Questa teoria, però, non tiene conto della conformazione fisica della madre né del torace, che incidono notevolmente sulla forma del pancione. Anche la forza e la tonicità dei muscoli possono influenzare l’aspetto di una donna incinta. Nel caso di donne che hanno avuto altre gravidanze, spesso il pancione diventa subito più evidente e tendono a crescere di più rispetto alle primipare nella stessa epoca gestazionale.

Frequenza cardiaca del bambino

Questa è una delle credenze popolari più diffuse per predire se il fiocco sarà rosa o azzurro. Se la frequenza cardiaca è superiore a 140 battiti al minuto, probabilmente arriverà una femminuccia. Ma se la frequenza cardiaca ha un ritmo più tranquillo, al di sotto dei 140 battiti al minuto, allora sarà un maschio. Ad ogni modo ricorda che una frequenza cardiaca fetale compresa tra 120-160 battiti al minuto rientra nei valori normali. La frequenza cardiaca del bambino varia a seconda del grado di sviluppo e dell’attività, proprio come quella della mamma.

Che aspetto hanno i tuoi capelli?

Stai riguardando con aria nostalgica vecchie foto e ti stai chiedendo dov’è finita quella capigliatura folta e lucente? I tuoi capelli sono spenti, sottili e hanno un aspetto triste? Allora avrai una femmina. Se sono più folti e spessi è probabile che la causa siano i geni maschili. Analogamente, se noti un aumento della peluria sulle gambe e hai bisogno di depilarti un giorno sì e l’altro pure, allora è probabile che sia un maschio.

Hai notato dei riflessi rossi nascosti tra i capelli? Sicuramente sarà una femmina!

Problemi di acne giovanile?

Non disperare, i brufoli e la pelle grassa sono un segnale che è in arrivo una femminuccia. Se invece devi ricorrere a una crema idratante e a una crema per le mani, sarà maschio.

Nausee mattutine?

Se devi correre in bagno tutto il tempo, sarai incinta di una bambina. Secondo queste credenze popolari, le mamme che non soffrono di nausee mattutine aspettano un maschio. Potrebbe esserci un fondo di verità in tutto questo perché le donne che aspettano una femmina producono una quantità maggiore dell’ormone HCg, che è la causa della comparsa delle nausee mattutine.

Di cosa hai voglia?

Quando sei al supermercato, riempi il carrello di carne, pesce, formaggi, latticini e proteine animali? Allora preparati ad accogliere un maschietto. Se invece hai una voglia matta di dolci, succhi, frutta e zuccheri in quantità, allora è in arrivo una femminuccia.

Alcuni studi confermano la teoria secondo cui le donne incinte che desiderano mangiare ogni giorno sempre più cibo, hanno più probabilità di partorire un maschio. Questo giustifica il fatto che i maschi, alla nascita, pesano di più delle femmine.

In quale posizione preferisci dormire?

Sembra incredibile, ma la posizione della testa quando dormi può rivelare se aspetti un maschio o una femmina. Se preferisci dormire sul lato sinistro, sarà un maschio. Se invece preferisci il lato destro, ti servirà un corredo tutto rosa.

Quanto pesi?

Se quei chili in più si sono accumulati su sedere e cosce, è in arrivo una femmina. Ma se i chili sono concentrati sulla parte anteriore è più probabile che sia un maschio.

Il pendolo con la fede

Questo metodo popolare è alquanto divertente. Prendi la tua fede nuziale (o chiedila in prestito a qualcuno) e appendila a un capello o cordoncino. Sdraiati e, tenendo l’anello per il capello o il cordoncino, fallo oscillare avanti e indietro sulla pancia. Abbi pazienza e aspetta fino a quando l’anello inizia a muoversi. Se il movimento è circolare, il nascituro sarà un maschio. Se l’anello si muove avanti e indietro, è in arrivo una femminuccia.

Sprizzi salute da tutti i pori?

Se ti sembra di avere un aspetto più florido del solito, allora è probabile che sia un maschio. Se invece ti senti tutt’altro che uno splendore, allora la colpa è di quella signorina che sta crescendo dentro di te. Secondo le antiche credenze, le femmine rubano la bellezza alle mamme. Sarà una specie di allenamento per tutte le cose che ti chiederanno in prestito da grandi.

Se il tuo viso tende a diventare più tondo è un segnale che aspetti una femmina, mentre se diventa più magro indica che sarà un maschio.

Il tuo partner si sta appesantendo troppo?

La colpa è dei geni femminili. A quanto pare, i papà mettono su peso perché è in arrivo una femminuccia. Ma se durante la gravidanza mantiene lo stesso peso, è più probabile che sarà un maschio.

Sempre alla ricerca di un paio di calzini?

Se hai i piedi freddi, non dare la colpa al tempo. È probabile che i piedi freddi siano causati dal maschietto in arrivo. Come avrà fatto questo metodo a entrare nel folclore moderno è davvero un mistero.

Seni di dimensioni diverse?

Sarà maschio, se il seno destro è più grande. Femmina, se è il sinistro a essere più grande. Chi l’avrebbe mai detto?

Preferisci una palla da basket o un’anguria?

Secondo le credenze popolari, se la pancia assomiglia a una palla da basket, sarà un maschio. Se invece ha più la forma di un’anguria, allora è in arrivo una femmina. Ma non farti troppe illusioni. Secondo altre credenze, le cose sono esattamente il contrario. Pare che la pancia a forma di palla da basket indichi che è in arrivo una femmina, mentre quella a forma di anguria che è in arrivo un maschio. Non ti resta altro che aspettare per scoprirlo.

Mi si è ingrossato il naso?

Tutto a un tratto ti sei accorta di avere un naso? Oppure è più grande del normale? Secondo le credenze popolari, questo è un segnale che aspetti un maschio. Puoi solo sperare che, se ciò si dimostra vero, il naso torni alle dimensioni originarie dopo la nascita di quel cucciolino.

Soffri di emicranie?

La colpa è dei geni maschili. Sembrerebbe che le donne in attesa di un maschietto hanno più probabilità di soffrire di emicrania rispetto alle donne che aspettano una femminuccia. Le emicranie sono più frequenti nel secondo trimestre a causa dell’influenza degli ormoni.

Non scartare le croste!

Se non ti va di mangiare la crosta finale di una pagnotta di pane, allora sarà probabilmente una femmina. Oppure, significa che non ti piace.

No, non sono lunatica!

Se invece lo sei, aspetti una femmina. Secondo le antiche credenze, se una donna aspetta una femmina, è più lunatica del solito.

Attenzione a come afferri la chiave

Se afferri la chiave dall’estremità più lunga, significa che sei incinta di un bambino. Se invece la afferri dall’estremità più corta, vuol dire che aspetti una femminuccia. Oppure che quell’estremità era più a portata di mano dell’altra. Ma a quanto pare, le credenze popolari non hanno una logica.

La tua pipì può rivelarti qualcosa?

La prossima volta che vai in bagno, non tirare subito lo sciacquone. Secondo le credenze popolari, se la pipì ha un colore giallo brillante, significa che è in arrivo una bambina. Se invece ha un colore paglierino più chiaro, è in arrivo un maschietto. O magari significa che hai bevuto più acqua del solito.

I fatti sono fatti

Dopo questa panoramica sulle credenze popolari usate per predire il sesso del bambino, potresti comunque non aver trovato quella che fa al caso tuo. Magari secondo qualche teoria hai maggiori possibilità che sia femmina, mentre secondo altre che partorirai un maschio. Se desideri ardentemente sapere in anticipo il sesso del nascituro, allora puoi ricorrere a un metodo più preciso ed eseguire un’ecografia. Anche in questo caso, però, non avrai la certezza matematica.

Un’alternativa è l’amniocentesi, un esame invasivo che presenta un rischio elevato di aborto, utilizzato di rado per predire solamente il sesso del nascituro.

Una delle sorprese più belle della gravidanza deriva proprio dall’attesa di conoscere il sesso del tuo bambino. Ma se sei una di quelle persone che non resiste al desiderio di saperlo in anticipo, allora ti consigliamo di ricorrere a test scientifici.

EmptyView