Bebè + sensi + tappa Bebè + sensi + tappa
Neonato

Sensi del neonato

Cosa vede, ascolta e prova un neonato

I neonati sembrano crescere anche mentre li guardi. Non solo il peso alla nascita raddoppia nei primi cinque mesi, ma la capacità di interagire con quello che gli sta intorno si sviluppa altrettanto facilmente. Infatti, i bambini nella fase di crescita sembrano rivolgersi ai genitori e al resto del mondo con tutti i loro sensi.

1. La vista

Già al quarto mese, i neonati possono concentrare lo sguardo su oggetti che si trovano in qualsiasi punto della stanza, anche se la maggior parte preferisce guardare quelli che sono più vicini. Le espressioni facciali sono la cosa più interessante per un bambino, ma adesso cominciano a seguire intenzionalmente tutti gli oggetti nel loro campo visivo. E dal momento che i neonati hanno un’innata preferenza per i colori vivaci, aggiungi qualche tonalità più forte ai colori pastello che di solito si associano alla stanza del bambino.

2. Quanti suoni!

Adesso ascoltare si fa più importante per il tuo bambino, che ama sentire il suono della tua voce mentre parli, canti o canticchi. A quattro mesi, il tuo bambino è in grado di distinguere la tua voce dalle altre. Un neonato, a quattro mesi, riesce ad apprezzare il suono dei campanelli a vento, il ticchettio di un orologio e il motivo del carillon posto a lato della culla.

3. Allungare le mani e toccare

Ogni giorno il bambino si concentra su come mettere in relazione ciò che vede e sente con il senso del tatto. All’inizio i bambini non capiscono che le mani fanno parte del proprio corpo. I neonati si guardano le mani mentre si muovono davanti ai loro occhi e sorridono mentre una mano afferra l’altra. A poco a poco iniziano a toccare i giocattoli della culla e se una manina tocca per caso uno di questi giocattoli si fermano sorpresi.

Quando entrano nel quarto mese, il riflesso del pugno chiuso scompare e il neonato è in grado di aprire, chiudere intrecciare le dita. A cinque mesi i bambini riescono ad allungare le mani e ad afferrare un oggetto, a portarlo da una mano all’altra e, infine, a portarselo alla bocca per esplorarlo meglio.

È eccitante per un bambino capire di potere condizionare le cose. E incominciando a interessarsi delle cose esterne a loro, compiono un passo importante.

EmptyView