Gravidanza + Essere padre + papà + spese per il bambino Gravidanza + Essere padre + papà + spese per il bambino
Neonato

Spese per il bambino

Spese per il bambino

Lo svuotamento della carta di credito

Lui dice

Innanzitutto, penso che il problema della carta di credito interessi tutta la famiglia allargata. Oltre alle imponenti spese legate alla gravidanza per culla, carrozzina, ristrutturazione della casa, giocattoli e seggiolino auto, si spendono molti soldi in abbigliamento premaman, tiralatte, parcheggio negli ospedali, biancheria di Winnie the Pooh e cose a cui non avevo mai pensato prima.

Fin dall'inizio, avevamo previsto di mettere da parte lo stipendio di Stacey, mentre il mio sarebbe stato utilizzato per pagare le spese quotidiane, la gravidanza e tutto il resto. In questo modo, ci saremmo abituati a vivere con un solo stipendio, risparmiando nel frattempo un po' di soldi. Come ogni idea di Stacey, anche questa era brillante.

Inaspettatamente, uno dei principali canali di spesa è stato internet e alcuni siti web per bambini, soprattutto negli ultimi mesi della gravidanza, quando Stacey era a casa, a preparare l’arrivo del bambino e a riposarsi completamente, tranne ovviamente per il dito che continua a cliccare sul mouse.

Ricordo chiaramente di aver guardato la cassiera durante la scansione dei primi pannolini Huggies® che ho acquistato appena prima del parto, e di aver iniziato a rendermi conto del grande cambiamento che stava per avvenire e che le spese legate al bambino stavano per aumentare vertiginosamente.

Oggi, 18 mesi più tardi, nonostante sia consapevole della discreta somma di denaro che è stata spesa, non ritengo di averne sentito troppo il peso in nessuna fase, soprattutto grazie a qualche buon consiglio finanziario, qualche buona pianificazione e tanti vestiti e giocattoli regalati dai parenti. Inoltre, visto il numero di foto che ho scattato alla mia bambina, sono molto orgoglioso di aver preso la decisione di passare a una fotocamera digitale migliore.

Penso che la gravidanza, il parto e il diventare genitore non abbiano comportato lo svuotamento della carta di credito, quanto piuttosto un discreto e sostanzialmente impercettibile riordino delle nostre priorità.

Lei dice

Ed ecco che subentra la preoccupazione per i soldi. Lascia che ti racconti: quando Troy ha iniziato ad accettare la gravidanza come realtà, ha fatto alcune domande. Una di queste era: "Quando si comprano i vestiti e le altre cose?” Ho suggerito di non comprare nulla perché i piccoli crescono molto in fretta e si ricevono COSÌ TANTE cose nuove e usate, che comprare qualcosa non è stato necessario per noi. Troy pensava invece che i suoi figli non dovessero indossare abiti di seconda mano! Dopo un giro per negozi ha cambiato punto di vista sui prodotti di seconda mano.

Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Paternità o Gravidanza.

EmptyView