Nascita del bambino + Dopo la nascita + esercizi Nascita del bambino + Dopo la nascita + esercizi
Neonato

Esercizi post parto per il pavimento pelvico

Esercizi post parto per il pavimento pelvico

L’importanza del pavimento pelvico per gestire i problemi di controllo della vescica

Dopo il parto, la vescica deve riabituarsi all’assenza di pressione dovuta al peso del bambino. Puoi star certa di una cosa: sei in ottima compagnia. Una donna su tre infatti sperimenta una qualche forma di incontinenza urinaria dopo una gravidanza.

È fondamentale continuare gli esercizi per il pavimento pelvico per rafforzare la muscolatura profonda che è stata maggiormente sollecitata dal peso del bambino. Allenandoti con costanza, rinforzerai i muscoli e aiuterai a prevenire eventuali lievi perdite che possono verificarsi a causa della pressione esercitata sulla vescica durante la gravidanza.

Suggerimenti per gestire i problemi alla vescica

Oltre agli esercizi per il pavimento pelvico, esistono altri modi per gestire i problemi di controllo della vescica:

Rieducazione vescicale: i programmi di ginnastica vescicale sono utili per controllare meglio la vescica e diminuire la frequenza con cui si va in bagno per urinare. Compila un diario minzionale per monitorare i progressi.

Monitoraggio del peso: questo contribuirà anche al tuo benessere generale. L’eccessivo aumento di peso può sovraccaricare i muscoli del pavimento pelvico e comprometterne ulteriormente la funzionalità.

Esercizio fisico: le attività ricreative o sportive sono di vitale importanza per mantenere la donna in forma e attiva. Se necessario, indossa un prodotto assorbente per incontinenza.

Cerca di evitare la stitichezza: la stitichezza può peggiorare l’incontinenza urinaria perché si sottopongono i muscoli del pavimento pelvico a un maggiore sforzo quando si è al bagno, danneggiandoli ulteriormente. Per combattere la stitichezza, aumenta il consumo di alimenti ricchi di fibre.

Bere dai sei agli otto bicchieri d’acqua al giorno: un’adeguata assunzione di acqua è molto importante per la tua salute.

Ridurre o evitare il consumo di alcol e caffeina: bevande quali caffè, tè e bibite analcoliche alla cola causano disidratazione e irritazione della vescica.

Evitare il consumo di agrumi, spremute di agrumi, cibi piccanti o a base di pomodoro: questi alimenti potrebbero causare irritazione alla vescica e un peggioramento dei sintomi dell’incontinenza urinaria.

Gestire meglio lo stimolo a urinare: per evitare di peggiorare la capacità vescicale nel tempo, cerca di andare in bagno solo quando necessario e non “perché non si sa mai”. Prova a resistere fino a quando la vescica non contiene almeno 300 ml di urina (circa dieci secondi di flusso costante).

EmptyView