Gravidanza + Settimana 34 + Mamma Gravidanza + Settimana 34 + Mamma
Gravidanza

Settimana 34

Settimana 34

Trentaquattresima settimana di gravidanza

Il piccolo sbatte le palpebre, si muove e annaspa, naturalmente in modo inconsapevole. Per la consapevolezza e l’intenzione ci vorranno ancora molti mesi. Inoltre alterna cicli regolari di riposo e movimento.

A 34 settimane di gravidanza è sempre più difficile muoversi e mantenere le attività abituali. I tuoi polmoni non riescono a gonfiarsi quanto vorrebbero ed hai come la sensazione che nella tua pancia sia tutto compresso e schiacciato. Desidererai allungarti ogni qualvolta possibile e ti domanderai perché non sei più alta, anche se solo di qualche centimetro nel tronco.

Vorrei solo nascondermi!

A 34 settimane, non mancheranno i commenti sulle tue dimensioni e sul tuo aspetto. «Però, sei grossa», «Non hai la pancia tanto grande», «Mi sa che sarà un bel vitellino», ne sentirai di ogni tipo. Ti sembrerà che siano tutti esperti in fatto di gravidanza e che nessuno riesca a trattenersi dal darti consigli. Impara a fare un bel sorriso e allontanati. Lasciati scivolare addosso i loro commenti e fidati soltanto di chi è davvero esperto. Tu, il tuo ginecologo e/o l’ostetrica siete le uniche persone affidabili in relazione alla crescita della tua pancia e del tuo bambino.

È difficile non provare una certa preoccupazione in questo momento. Anche se sai che tu e il tuo bambino siete unici, vorrai comunque essere come le altre donne incinte e adattarti a ciò che è considerato «la norma».

Potresti anche realizzare che il tuo partner è diventato un po' più protettivo, soprattutto se vede che i commenti degli altri ti turbano. Potrebbe essere un aspetto della sua personalità che non avevi mai notato prima. I vostri ruoli stanno cambiando ed è probabile che pensi di aver dato un contributo limitato alla gravidanza fino ad oggi. Se comincia a riconoscere il suo ruolo nel darti sostegno emotivo e proteggere te e il tuo bambino, è senz’altro una cosa positiva. In questo modo consoliderete il vostro rapporto aiutando il bambino a costruire saldi legami emotivi.

Cambiamenti fisici di questa settimana

La parte superiore del tuo utero è a circa 14,5 centimetri dal tuo ombelico questa settimana. Da seduta, probabilmente riesci ad appoggiarci sopra un oggetto, come una tazza. Tenderai a confrontare la tua forma e la tua andatura con altre donne in gravidanza. Ricorda che ogni gravidanza è diversa e non ci sono due donne esattamente identiche. Il tuo bambino è un mix unico del tuo DNA e di quello del tuo partner, e anche il modo in cui il tuo corpo sostiene il bambino è unico.

Qualche volta potrebbe mancarti il fiato, durante la 34a settimana. I polmoni e il diaframma sono compressi e il bambino è seduto in alto. Non è ancora «sceso», il che significa che lo spazio che occupa adesso sta diventando sempre più stretto. Forse troverai più comodo dormire con un paio di cuscini. Quando sei seduta, ricordati di portare indietro le spalle - farà molta differenza.

Anche questa settimana non mancheranno episodi di acidità di stomaco, reflusso gastrico e indigestione. Cerca di consumare 6-7 piccoli pasti ogni giorno piuttosto che mangiare tanto e poco frequentemente. Probabilmente il tuo senso di fame sarà diminuito, e ti basteranno porzioni di cibo più piccole. Cerca di non fossilizzarti sugli stessi gusti e sapori. Il bambino assaggerà i diversi aromi attraverso il liquido amniotico e questo lo renderà maggiormente predisposto a provare cibi diversi al momento dello svezzamento.

Durante la visita prenatale di questo periodo, il piccolo sarà probabilmente a testa in giù. La posizione è detta “presentazione cefalica” (cefalica significa “di testa”). Non preoccuparti se il bambino è in posizione trasversale o addirittura podalica, soprattutto se hai già avuto un bambino. C'è ancora tempo affinché il bambino si porti nella posizione corretta prima del parto.

Sulle tue gambe potrebbero diventare evidenti le vene varicose nella 34a settimana. Se tua madre o altri componenti della famiglia le hanno avute, è probabile che toccheranno anche a te. Cerca di stare seduta il più possibile, sollevando i piedi e le gambe. In questo modo aiuti le gambe a far risalire l'afflusso di sangue al tronco. Alcune donne non possono fare a meno delle calze elastiche, indossandole fin dal mattino per sfruttarne tutti i benefici. Stai attenta al tuo aumento di peso. È meglio evitare che i vasi sanguigni principali vengano compressi da un accumulo di grasso circostante.

Hai sempre caldo e anche quando tutti gli altri rabbrividiscono la tua temperatura interna è almeno un paio di gradi più alta. Se con la mano ti sfiori la pancia, sentirai che il tuo corpo irradia calore.

Anche se il partner ti trova irresistibile, l'ultima cosa a cui pensi è divertirti sotto le lenzuola. Solo il pensiero della vicinanza e del consumo di energia nel fare sesso può scoraggiarti del tutto. Cerca di far passare il messaggio con tatto. Capirà sicuramente. Dopotutto, è anche suo figlio il bambino che stai accudendo nella pancia.

Cambiamenti emotivi di questa settimana

Se quello che senti allo stomaco non è provocato da indigestione, allora probabilmente è l’emozione. Tra circa 6 settimane vedrai finalmente il bambino e potrai tenerlo tra le braccia. Ci saranno momenti in cui l’attesa ti peserà parecchio, poiché il momento della nascita ti sembrerà lontanissimo. Altre volte, ti sembrerà che i mesi di gravidanza siano volati, quindi vorrai vivere questo periodo come un momento speciale.

A 34 settimane di gravidanza, potresti cominciare a pensare a eventuali anomalie del bambino non ancora rilevate. Potresti interrogarti su come affrontereste i possibili problemi, e l’impatto sulla vostra vita. Molte donne diventano superstiziose in questa fase della gravidanza e prestano attenzione a particolari «segni», che interpretano come la prova di qualcosa di negativo. I sogni, vedere qualcuno affetto da una menomazione fisica o intellettuale o sentir parlare altri neogenitori dei problemi del proprio bambino possono essere fonte di forte preoccupazione. Parla con il medico o il ginecologo se non sei tranquilla.

Guardare il calendario e fare il conto alla rovescia delle settimane potrebbe trasformarsi in un piccolo shock. Cerca di non lasciare tutto all'ultimo minuto. I bambini nascono quando sono pronti, lasciando ai loro genitori il compito di correre a destra e a sinistra per preparare tutto il necessario.

Come cambia il bambino questa settimana

Se aspetti un maschietto, i suoi testicoli scenderanno dall’addome verso lo scroto. Alcuni potrebbero nascere con i testicoli ritenuti, tuttavia raggiungeranno la sacchetta scrotale entro il primo anno. I maschietti nasceranno con lo scroto gonfio, a causa dei tuoi ormoni della gravidanza. Analogamente, le bambine alla nascita manifesteranno un gonfiore a livello della vulva. In entrambi i casi, la situazione si stabilizzerà nelle prime settimane dopo la nascita.

Il bambino è ormai capace di aprire e chiudere gli occhi facilmente, sa sbattere le palpebre e si esercita a fissare un punto. Quando la luce intensa filtra attraverso la parete addominale, il bambino potrebbe allontanarsi, chiudendo gli occhi. Le pupille del bambino possono contrarsi per limitare la quantità di luce che entra nell'occhio.

La vernice caseosa che riveste la pelle del piccolo svolge ancora la sua funzione protettiva alla settimana 34. Tuttavia, il lanugo — la peluria morbida e soffice che ricopre la pelle — comincia a scomparire questa settimana. Se il bambino dovesse nascere ora, sarà la prima cosa che noterai, soprattutto su schiena, spalle e persino sulle piccole orecchie.

Questa settimana la produzione di cortisolo è cresciuta, dalle apposite ghiandole poste sulla parte superiore dei reni del bambino. È come se le ghiandole surrenali sapessero che devono comunicare con i polmoni per produrre l’importantissimo surfattante. Fatta eccezione per i polmoni, il bambino potrebbe vivere quasi del tutto in maniera autonoma se dovesse nascere adesso.

Consigli per questa settimana

Concediti una mini-vacanza nel fine settimana. Una specie di seconda luna di miele, prima del grande evento, per trascorrere dei momenti piacevoli con il partner e concentrarsi su ciò che è importante. Ricordati di fotografare la tua pancia. Al momento potresti anche non sentirti troppo attraente, ma arriverà un momento in cui sfogliando l’album di foto ti vedrai bellissima.

Non avere troppa fretta. Il tuo baricentro sta cambiando e le cadute non sono rare in gravidanza. A causa della pancia sporgente, non sarai in grado di vedere davanti ai tuoi piedi, quindi prenditi il tuo tempo e procedi con attenzione.

Fai programmi per portare a termine il lavoro. Sii realistica nel valutare ciò che puoi completare da sola e ciò che devi delegare ad altri. In questo modo potrai congedarti dal lavoro dimostrando di aver raggiunto i tuoi obiettivi, pronta per affrontare un’altra fase importante della tua vita.

Tutto pronto per la 35a settimana.

EmptyView