Gravidanza + Settimana 11 + Mamma Gravidanza + Settimana 11 + Mamma
Gravidanza

Settimana 11

Settimana 11

Undicesima settimana di gravidanza

I genitali del feto si sono ormai formati, tuttavia è ancora troppo presto per sapere se il fiocco sarà azzurro o rosa. I denti da latte cominciano a svilupparsi, e gli occhi sono ormai completamente formati. Una fine peluria ricopre il corpicino del piccolo, e i tratti del viso sono più facili da riconoscere.

La fine del primo trimestre è dietro l’angolo. Giunta a 11 settimane di gravidanza, sei a circa un terzo della gravidanza. Se è la tua prima esperienza, ti sembrerà tutto nuovo ed emozionante. Ma anche se hai avuto altri figli, ogni gravidanza è a sé, e ha caratteristiche specifiche.

Le madri che hanno gravidanze consecutive sono portate a confrontarle e a usare i sintomi come parametro per indovinare il sesso del nascituro. A meno che tu scelga di scoprire se è maschio o femmina con un’ecografia, dovrai semplicemente aspettare per verificare se i tuoi sospetti erano fondati. È il padre a determinare il sesso del bebè, e questo è avvenuto alla terza settimana.

L’amore ha un limite?

Forse ti stai chiedendo come farai ad amare un altro bambino come il tuo primo figlio, ma non ti preoccupare. La natura ha progettato i bambini affinché i loro genitori li amino follemente, ed effettivamente è proprio quello che accade. Soprattutto le madri tendono a crucciarsi di fronte al dubbio di provare abbastanza affetto per ciascuno dei propri figli. Concediti tutto il tempo necessario per costruire un rapporto con il tuo bebè, e cerca di avere fiducia in te stesa. Non rimarrai delusa.

Cambiamenti fisici di questa settimana

La normale fase di crescita e caduta dei capelli potrebbe andare in standby in questo periodo. È per questo che le donne in gravidanza spesso affermano di avere una chioma più folta e più bella. I capelli rimangono semplicemente in testa, piuttosto che finire sulla spazzola o nel lavandino.

Potresti anche notare qualche cambiamento nella crescita delle unghie. Queste differenze sono dovute agli effetti degli ormoni della gravidanza.

Se hai vissuto una seconda adolescenza con la comparsa dei brufoli, questa settimana forse noterai finalmente che la tua pelle sta migliorando. Usa un detergente per il viso delicato, bevi molta acqua e assicurati di consumare una quantità adeguata di frutta e verdura fresche. Ricorda la regola d’oro: 2 frutti e 5 porzioni di verdura al giorno.

Il tuo peso potrebbe cominciare ad aumentare gradualmente. Fino ad ora potresti addirittura essere dimagrita se hai avuto difficoltà a mangiare o se il vomito ti ha perseguitato. Ma a partire dalla settimana 11, potresti cominciare a guardare il cibo con occhi nuovi. Per qualche ragione, non è più lo stesso nemico di qualche settimana fa.

Cambiamenti emotivi di questa settimana

Giunta a 11 settimane di gravidanza, potresti sentirti meno a terra, tornando ai tuoi soliti livelli di energia. Nausea, stanchezza e sensazione generale di sfinimento tipici del primo trimestre sembrano affievolirsi.

Poiché ora riesci a concentrarti su qualcosa di diverso dal tuo stato fisico, il bambino potrebbe non entrare nei tuoi pensieri per qualche ora al giorno. Non può ancora ricordarti la sua presenza attraverso calci e movimenti, e ti sembra di essere tornata alla normalità. Non sentirti in colpa se il bambino non è sempre in cima ai tuoi pensieri.

Come cambia il bambino questa settimana

Questa settimana il piccolo ha superato i 5 cm di lunghezza. È una versione praticamente identica in miniatura di come sarà alla nascita. Questa settimana il bambino assomiglia sempre meno a un piccolo alieno o marsupiale e ha un aspetto nettamente umano.

All’11a settimana, il piccolo è come un grosso lime, e le sue dimensioni potrebbero essere all’origine della tua sensazione di appesantimento a livello del bacino. A fine giornata, se hai la vescica piena o dopo un pasto abbondante, questa sensazione sarà più accentuata.

La fronte del piccolo è meno sporgente, e gli occhi sono più centrati nel viso. Le dita di mani e piedi, che fino a poco tempo fa erano riunite in piccole palette, si sono separate in singole falangi.

Se aspetti una bambina, questa settimana cominceranno a svilupparsi le ovaie. Quando nascerà, avrà già l’intera riserva di ovuli di cui disporrà per tutta la vita. Si stanno formando anche gli organi genitali esterni.

Il piccolo comincia ad abbandonare la posizione raggomitolata. Finora, ha sempre mantenuto una forma a C, mentre ora comincia a raddrizzarsi, eccezion fatta per le gambe che rimangono flesse a livello delle anche.

I capezzoli del bambino diventeranno visibili a partire dalla settimana 11. Le orecchie, finora in basso sul collo, passano alla posizione normale, sui due lati della testa.

Nelle prossime 3 settimane il piccolo raddoppierà la sua lunghezza. Non devi meravigliarti se ti sei sentita stanca. Anche quando dormi, il tuo corpo continua a lavorare allo sviluppo del bambino.

Consigli per questa settimana

Se non ti sei ancora sottoposta alla 1a visita prenatale, è ora di prendere appuntamento. Fai in modo che possa essere presente anche il partner e cerca di prendere qualche ora di permesso dopo la visita in modo da parlarne insieme a lui. Sarà emozionante ascoltare il battito del bambino, che potrà essere chiaramente rilevato da un’ecografia Doppler.

Non dimenticare dentifricio e spazzolino! L’igiene orale è fondamentale, soprattutto in gravidanza. Usa il filo interdentale ogni giorno, vai dal dentista almeno una volta in questi nove mesi e dedica del tempo alla cura dei denti. Le gengive sanguinanti sono un fastidio piuttosto comune. Tuttavia possono segnalare la necessità di usare spazzolino e filo interdentale più frequentemente.

Comincia a mettere da parte qualcosa per il periodo in cui rimarrai a casa dal lavoro. Accumulare i risparmi, definire obiettivi finanziari e rispettarli può aiutarti a contenere l’ansia derivante dalla fruizione del congedo di maternità o dall’abbandono del posto di lavoro. Questo è particolarmente importante in caso di imprevisti, e qualora tu debba rimanere a casa dal lavoro prima del previsto. È importante conoscere il trattamento previsto dalla tua azienda per il congedo di maternità e l’indennità, quindi fai due chiacchiere con il tuo capo o con i colleghi dell’ufficio del personale.

La 12a settimana ti sta aspettando.

EmptyView