Bebè + Cura del bebè + Decisioni importanti Bebè + Cura del bebè + Decisioni importanti
Gravidanza

Decisioni importanti

Decisioni importanti

Quando il momento del parto si avvicina, sono tante le decisioni importanti che dovrai prendere. Nonostante non sia possibile prevedere ogni eventualità, alcune delle decisioni riguardo al bambino possono essere prese in anticipo. Ad ogni modo, ti conviene prenderti del tempo per riflettere su alcune di esse e parlarne con il tuo partner.

Circoncisione per i maschietti

In Italia è insolito che i ragazzi vengano circoncisi, a meno che non faccia parte della tradizione religiosa o culturale della famiglia, e la circoncisione elettiva non viene praticata nella maggior parte degli ospedali pubblici o pediatrici.

I padri che sono stati circoncisi si preoccupano spesso del fatto che i loro figli avranno un pene dall’aspetto inconsueto; tuttavia, oggi la circoncisione viene eseguita estremamente di rado, se non da determinate comunità religiose, più che altro con lo scopo di distinguere i ragazzi dai loro coetanei.

La circoncisione è una decisione personale che alcuni genitori prenderanno in considerazione. Prima di valutare le opzioni disponibili, è consigliabile consultare il proprio medico circa i rischi e i benefici della circoncisione.

Se hai considerato tutti i pro e i contro della circoncisione e desideri ancora procedere, assicurati che il bambino sia in buona salute, che l’operazione venga svolta sotto anestesia totale da un chirurgo esperto e che venga somministrata una terapia antidolorifica adeguata.

Nei neonati è utile preservare il prepuzio in quanto protegge il glande del pene, che altrimenti soffrirebbe a causa degli arrossamenti da pannolino.

In taluni casi la circoncisione è consigliata per ragioni mediche, tra cui infezioni ricorrenti o rigidità anomala del prepuzio. Tuttavia, si tratta di un’eventualità rara e la maggior parte dei problemi legati al prepuzio possono essere risolti senza interventi chirurgici.

Se decidi di andare avanti con la procedura, non dovrebbe esserti difficile procurarti il contatto di un chirurgo qualificato tramite il tuo medico di base.

La scelta del nome per il bebè

È una decisione molto importante che mette seriamente in difficoltà alcuni genitori, mentre per altri trovare un nome è un gioco da ragazzi.

La nascita del bebè va registrata entro 3 giorni, e questa è una delle ragioni per cui i genitori scelgono il nome non appena scoprono di essere in dolce attesa, o addirittura prima. Altri rimandano la scelta del nome fino a qualche giorno o addirittura poche ore prima del parto: lo fanno perché in questo modo pensano di riuscire a trovare un nome che calzi “a pennello” al bebè, o magari perché proprio non riescono a prendere una decisione!

È importante anche stabilire quale cognome prenderà il bebè. La tradizione vuole che i neonati prendano il cognome del padre, e molti genitori sposati scelgono automaticamente questa opzione; tuttavia, seguire la massa non è obbligatorio.

Ci sono vari fattori da considerare nella scelta del nome del bebè.

In primo luogo, occorre tenere a mente che il bambino porterà il nome scelto per tutta la vita (a meno che non lo detesti a tal punto da volerlo cambiare!)

Per assicurarti che il tuo bambino mantenga il proprio nome per tutta la vita, scegline uno adatto a un neonato, un bambino, un adolescente, un adulto e una persona anziana.

Opterai per un nome diverso e originale, oppure per un nome tradizionale e magari “antiquato”? O magari preferirai un nome più diffuso che aiuterà il tuo bambino a integrarsi con i suoi coetanei?

Rifletti bene prima di scegliere un nome difficile da scrivere o da pronunciare; quel nome potrà anche essere originale, ma potrebbe anche costringere il tuo bambino a fare lo spelling di continuo per tutta la vita.

Hai parenti stretti o amici i quali hanno dato nomi che ti piacciono ai loro figli? Dare lo stesso nome al tuo bambino sarà un problema?

Fai una ricerca sul nome che hai scelto e assicurati di apprezzare il suo significato e le sue origini; verifica che le iniziali non rimandino a doppi sensi inappropriati, né diano origine a nomignoli sgraditi o abbreviazioni che porterebbero il tuo bambino a essere preso in giro.

Quando scegli il nome del tuo bebè, prova ad abbinarlo al secondo nome e al cognome che hai scelto.

Per alcune coppie è molto difficile trovare un accordo sul nome da scegliere. Cerca di trovare una strategia per risolvere il dilemma, in modo il nome scelto soddisfi sia te sia il tuo partner. Ad esempio, entrambi potreste stilare un elenco il più lungo possibile di nomi che vi piacciono, quindi vi scambiate gli elenchi e ognuno sceglie un nome dall’elenco dell’altro.

Impegnati a fondo a scegliere un bel nome per il tuo bebè! Qualunque nome sceglierai, nell’arco di pochi giorni calzerà a pennello al tuo bambino.

EmptyView