Bebè + Cura del bebè + Attrezzature per il bambino Bebè + Cura del bebè + Attrezzature per il bambino
Gravidanza

Attrezzature per il bambino

Attrezzature per il bambino

Quando nasce un bambino, dargli il benvenuto a casa e in famiglia rappresenta uno degli aspetti più emozionanti. Tuttavia, anche i sostenitori della più approssimativa e semplicistica delle filosofie casalinghe dovranno ammettere che non è possibile fare a meno di alcuni articoli essenziali. Anche se al tuo piccolo poco importa di quello che acquisti per lui, organizzare tutto l’occorrente e gli elementi essenziali ti semplificherà la vita.

Quali sono le cose essenziali?

Un luogo sicuro in cui il bebè possa dormire.

Lettino per i primi mesi o culla dalla nascita? Non esiste una risposta giusta, dipende dalle preferenze personali. Entrambi necessitano di un materasso pulito e che aderisca perfettamente, senza muoversi né lasciare spazi alle estremità. La maggioranza dei bambini passano alla culla a circa 3-4 mesi, perciò i lettini verranno abbandonati in breve tempo. Talvolta i neogenitori ricevono culle e lettini dai propri genitori e nonni. Nonostante mantenere vive le tradizioni di famiglia sia importante, occorre assicurarsi che un lettino o una culla del passato soddisfi gli attuali standard di sicurezza e che non rappresenti un rischio per il neonato.

Nota: per i primi 6-12 mesi di vita, il luogo più sicuro per il bambino dove fare la nanna è accanto al letto dei genitori. Esamina lo spazio che hai a disposizione nella tua stanza, e verifica se è possibile collocare un lettino o una culla accanto al letto. Tenere a portata di mano una riserva di vestitini e prodotti per il cambio del bambino è utile e intelligente, specialmente nel cuore della notte e nella stagione invernale. Se l’idea di trasformare la tua camera da letto in una nursery non ti entusiasma, prendi in considerazione soluzioni temporanee per riporre le cose del bambino oppure libera un po’ di spazio nei tuoi mobili.

Ti servirà una scorta di lenzuola per la culla, preferibilmente in cotone o fibre naturali. Altri articoli essenziali sono una fascia di mussola o di cotone, tappeti per bambini e coperte leggere o in cellulosa.

La maggioranza dei genitori ha anche allestito una nursery con i vestiti del bambino, un fasciatoio e mobili pensati per la cura del piccolo. Se in famiglia c’è più di un bambino, è possibile che condividano una stanza. Riservando un armadio o una cassettiera solo ai vestiti del bambino, sarà più facile trovare quello che serve. I vestiti del bambino non occupano molto spazio, tuttavia ti sorprenderà vedere quanti regali ti faranno le persone e quanta roba finirai per accumulare.

Avere una carrozzina è indispensabile. Fai qualche ricerca e prenditi del tempo per decidere quale modello acquistare. La maggior parte dei genitori sceglie una carrozzina convertibile in passeggino. Il modello di carrozzina/passeggino scelto dovrà durare finché il neonato non diventerà un bambino, quindi scegline una robusta e la cui garanzia copra l’assemblaggio e i componenti.

È facile lasciarsi convincere ad acquistare il modello più bello, che tuttavia potrebbe essere difficile da guidare o non dare la massima priorità alla comodità del bambino. Tieni in considerazione la tua altezza e la tua forza, la facilità con cui la carrozzina/il passeggino si ripiega, il tipo di freni di cui è dotata, il luogo in cui la riporrai a casa e la tua capacità (o meno) di sollvearlo/a facilmente e caricarlo/a in auto.

Suggerimento: Se opti per un passeggino/una carrozzina a tre ruote, assicurati che abbia un laccio da polso integrato nella maniglia.

Seggiolino / sistema di ritenuta omologato.

Tutti i neonati e i bambini fino a 12 anni o 150 cm di altezza devono viaggiare in auto assicurati con un apposito sistema di ritenuta omologato. Per i neonati fino a 9 kg, tale sistema deve essere rivolto all’indietro. Farsi prestare un sistema di ritenuta o acquistarne uno di seconda mano può essere pericoloso. È sconsigliabile utilizzarlo se non si sa come e da chi è stato usato e se ha subito incidenti o meno.

Una fascia o un marsupio, per quando ti occorre avere le mani libere. Esistono tanti modelli, colori, opzioni e versioni diversi sul mercato, per cui prenditi del tempo per fare una ricerca e acquistare il prodotto più adatto a te. Assicurati di scegliere un modello realizzato in tessuto lavabile e dotato di fasce robuste. È inoltre importante disporre di una fascia che sia facilmente indossabile senza l’aiuto degli altri. Gli zaini rappresentano una soluzione alternativa, particolarmente apprezzata dai papà. Anche in questo caso, esamina i modelli disponibili e scegline uno che sia confortevole e duraturo. Molti dei negozi di articoli per il campeggio propongono una gamma completa di prodotti.

Avere un bagnetto per il bambino è utile anche se si dispone di un lavandino o di una vasca da bagno di grandi dimensioni. Il bagnetto è facile da usare e da trasportare. In più, ti sorprenderà l’utilizzo che potrai farne una volta che il bambino sarà troppo grande per usarlo.

Una borsa capiente quanto basta per contenere pannolini, salviette e vestiti di ricambio, ma non troppo grande da farti impazzire quando cerchi qualcosa. Il design di questo tipo di borse è stato rivoluzionato, per cui ti divertirai a cercarne una stilosa e al tempo stesso grande a sufficienza per contenere quello che ti serve.

Un fasciatoio. Molti genitori usano come fasciatoio un vecchio tavolo da cucina, e si dicono soddisfatti. Assicurati che il tuo fasciatoio sia all’altezza giusta, e che non ti costringa a piegarti e a sforzare la schiena. Un tappetino per il cambio collocato sulla superficie sarà un comodo appoggio per il tuo bambino durante il cambio dei pannolini.

Ti servirà anche una poltrona confortevole. Passerai molto tempo seduta a coccolare, allattare e guardare il piccolo, quindi è importante avere una poltrona che sostenga la schiena e le natiche. Le sedie a dondolo sono belle da vedere, ma sono anche ingombranti e rialzarsi in piedi potrebbe essere complicato.

Quando il tuo bambino sarà prossimo a compiere 6 mesi, ti occorrerà un seggiolone. È importante sceglierne uno con seduta ampia, cinture integrate e ripiano saldo. Alcuni negozi di prodotti per bambini offrono sconti sui grandi acquisti. Informati dai negozi che conosci e cerca eventuali occasioni di risparmio.

Quando devo iniziare a organizzarmi?

Se hai già avuto un bambino, probabilmente possiedi già l’equipaggiamento di base. Riciclare le attrezzature per bambini è una mossa intelligente: se trattate nel modo giusto, raramente si deteriorano o necessitano di interventi massicci. La maggioranza dei genitori ritiene di poter utilizzare le stesse cose per ognuno dei loro bambini, ad eccezione magari della carrozzina/del passeggino.

Naturalmente, questo non vale per le famiglie numerose: in tal caso, i prodotti andranno sostituiti più spesso. Alcune famiglie hanno una scorta “itinerante” di attrezzature per bambini, che passa di casa in casa. Assicurati che ogni cosa sia integra e funzioni come dovrebbe, prima di utilizzarla per il tuo bambino. Abbiamo tutti un’idea diversa sulla definizione di condizione ragionevole.

Molte madri preferiscono attendere il secondo trimestre di gravidanza per cominciare a organizzarsi. Altre corrono a fare acquisti nel momento esatto in cui scoprono di essere in dolce attesa, uscendo talmente in fretta da dimenticarsi la porta del bagno aperta. In ogni caso, vale la pena passare in rassegna i vari marchi e le varie tipologie di attrezzature per bambini sul mercato.

Il costo non è necessariamente indice della qualità di un prodotto. Laddove possibile, chiedere ad altri genitori quali marchi e prodotti hanno trovato utili. I gruppi di madri sono un ottimo modo per fare ricerche di mercato accurate tra i prodotti in commercio.

Allestimento della nursery

Quando il tuo bambino sarà abbastanza grande da poter passare a una nursery o a una stanza separata, prova a posizionare la culla lontano dalla finestra, preferibilmente accanto al fasciatoio e vicino all’armadio. Lasciare un bambino incustodito su un fasciatoio non è mai una buona idea!

È importante avere a portata di mano tutto ciò che potrebbe servire. La nursery deve essere ben ventilata e illuminata. I bebè tendono a dormire meglio in ambienti freschi e bui, tuttavia è importante anche fare in modo che le finestre lascino entrare un po’ di luce.

Le corde delle veneziane, gli interruttori di luci e ventilatori, le porte e gli scaffali possono rappresentare una grande tentazione per i piccoli “esploratori”. Posiziona la culla a ridosso di una parete priva di qualsiasi potenziale rischio.

Conserva gli articoli per l’igiene personale del tuo bambino in un cesto o su scaffali a portata di mano, ma lontano dalla portata del bambino. Salviette, batuffoli di cotone, cotton fioc, forbicine per unghie, crema emolliente, lozioni, disinfettante per le mani e un cestino accanto al fasciatoio sono tutti oggetti indispensabili.

Allestimento della casa

Man mano che il bambino cresce e la sua mobilità aumenta, dovrai pensare come ridurre al minimo i rischi per la sua sicurezza in casa. Prendi l’abitudine di mettere sotto chiave le medicine e i detergenti domestici. Chiudi le porte che si affacciano su zone pericolose; abituati a individuare potenziali pericoli in casa.

È una cosa che richiede pratica perciò, se riesci a prendere in anticipo queste buone abitudini per la sicurezza, diventeranno parte di te quando il bambino crescerà e sarà in grado di spostarsi. Assicurati che tutte le attrezzature per il bambino funzionino a dovere, e in caso contrario falle riparare o sostituiscile.

Attrezzatura da allattamento

Se hai in programma di allattare, non ti servono attrezzature particolari. Sarà sufficiente usare reggiseni e imbottiture da maternità che offrano un sostegno adeguato. Se allatterai con il latte artificiale ti serviranno almeno 6 bottiglie, tappi a vite, tettarelle e relativi copri-tettarelle come pure una caraffa in cui riscaldare il latte artificiale. Calcola la quantità di latte artificiale da usare: non è raro consumare una confezione a settimana.

Ad oggi la maggioranza dei genitori preferisce utilizzare sterilizzatori a vapore piuttosto che ricorrere all’ammollo in sostanze chimiche. Alcuni sterilizzatori a vapore sono elettrici, altri vanno collocati nel microonde. Per pulire tutte le attrezzature da allattamento prima della sterilizzazione serviranno una spazzola per le bottiglie e un detergente domestico tradizionale.

Acquistare o noleggiare: quale conviene di più?

Noleggiare attrezzature per bambini è una soluzione valida solo se ti occorre qualcosa per poco tempo. Se ti serve un oggetto particolare per brevi periodi, come vacanze o gite durante il weekend, ecco che il noleggio diventa una soluzione utile. Il noleggio è una buona idea anche nel caso in cui tu sia impaziente di provare un determinato articolo, ma voglia evitare esborsi prima di averlo provato. Le attrezzature per bambini, come carrozzine e seggioloni, possono essere molto costose. Se non sei in condizione di fare acquisti, il prestito e il noleggio potrebbero essere ottime alternative.

Considera l’idea di usare il tuo bonus bebè per acquistare attrezzature sicure e di qualità, e che piacciano tanto a te quanto al tuo bambino. Sicurezza e praticità sono più importanti di un aspetto accattivante.

EmptyView