Gravidanza + Ovulazione + Giorni di ovulazione Gravidanza + Ovulazione + Giorni di ovulazione
Gravidanza

Giorni di ovulazione

Giorni di ovulazione

Se prevedi di rimanere restare incinta, è giunto il momento di individuare il giorno dell’ovulazione nel tuo ciclo. Le probabilità di una gravidanza sono nettamente superiori se hai rapporti sessuali nei giorni prima del giorno cruciale dell’ovulazione, quindi individuarlo è piuttosto importante.

Purtroppo, quando scopri il giorno dell’ovulazione spesso è troppo tardi. In sole dodici ore, l’ovulo lascerà il tuo corpo a meno che non sia stato fecondato.

Cosa accade nel periodo dell’ovulazione?

Il periodo dell’ovulazione è cruciale nel ciclo mestruale. La tempistica dell’ovulazione è regolata dagli ormoni. Dopo la mestruazione, nei giorni precedenti l’ovulazione, i livelli di estrogeni iniziano a salire e mentre il rivestimento dell’utero si inspessisce, il muco cervicale si assottiglia per ricevere lo spermatozoo.

Raggiunto un certo livello, gli estrogeni innescano il rilascio di gonadotropine, che provocano l’ovulazione e l’espulsione di un ovulo nelle tube di Falloppio.

Gli effetti combinati di questi ormoni implicano un aumento del desiderio sessuale nelle donne prima dell’ovulazione e un incremento della temperatura corporea poco dopo l’ovulazione. L’ovulo sopravvive per circa 12-24 ore e lascerà il corpo a meno che non incontri uno spermatozoo nelle tube di Falloppio.

Come individuare il giorno più probabile dell’ovulazione nel ciclo

La risposta standard è che l’ovulazione avviene il giorno 14 del ciclo (dove il giorno 1 è il primo giorno di mestruazioni).

Questo presuppone che il tuo ciclo sia di 28 giorni, anche se la maggior parte delle donne si discosta in varie misure dalla durata “media”. Senza una chiara conoscenza del ciclo può essere molto difficile individuare i giorni dell’ovulazione, quindi prova a monitorare il tuo ciclo mestruale per qualche mese in modo da comprenderne l’andamento.

Per farlo, esistono vari metodi. Quello più efficace abbina i possibili sintomi dell’ovulazione, la rilevazione della temperatura basale (a riposo) e la composizione del muco cervicale.

Dopo alcuni mesi, dovresti riscontrare un certo schema, sebbene l’ovulazione non segua sempre le previsioni e possa essere influenzata da fattori come stress, malattia, attività fisica e cambiamenti del regime alimentare.

Perché molti contraccettivi impediscono l’individuazione dei giorni di ovulazione

Non ha senso monitorare il ciclo mestruale se prendi la pillola anti-concezionale o altre forme di contraccezione che prevengono il rilascio di ormoni sintetici, perché in questo caso non potrai individuare il giorno dell’ovulazione.

L’azione degli ormoni sintetici interferisce con il ritmo consueto dei tuoi ormoni e, durante l’assunzione di questi farmaci, il corpo solitamente non ovula.

I principali contraccettivi che influiscono sul ciclo consueto di ovulazione a causa dell’uso di ormoni sintetici sono pillola anti-concezionale, contraccettivi iniettati, impianti sotto-cutanei e anelli vaginali che rilasciano ormoni.

Puoi continuare a usare i contraccettivi “meccanici” in sicurezza – come preservativo, spirale (dispositivo intrauterino) non ormonale o diaframma – mentre monitori il consueto ciclo di ovulazione.

Perché è importante prevedere il giorno dell’ovulazione?

La pianificazione è essenziale! Il periodo di massima fertilità inizia circa cinque giorni prima dell’ovulazione e termina soltanto 12 - 48 ore dopo l’ovulazione. Gli spermatozoi sopravvivono nel tuo corpo fino a cinque giorni dopo l’eiaculazione, mentre gli ovuli sopravvivono soltanto 12 - 24 ore dopo l’espulsione.

Se hai un’idea precisa del tuo solito ciclo e riesci a interpretare i vari segni e sintomi del tuo corpo prima dell’ovulazione, potrai essere certa di avere rapporti sessuali nel periodo più fertile, per ottimizzare le probabilità di rimanere incinta.

Adesso conosco il giorno dell’ovulazione probabile, qual è il momento migliore di avere rapporti sessuali?

Resta ancora molto da sapere per quanto riguarda gli studi scientifici su fertilità e concepimento e la ricerca su quanto accade nei giorni dell’ovulazione.

L’idea ampiamente condivisa dagli esperti, per quanto molto generica, è che ogni donna sia diversa. Poiché sono molti i fattori che influiscono sull’ovulazione - e data la difficoltà di individuare il giorno più probabile - la strategia più efficace è avere rapporti sessuali regolari almeno ogni due giorni durante il ciclo.

Le probabilità di rimanere incinta sono nettamente superiori se hai rapporti prima del giorno dell’ovulazione anziché il giorno stesso o in seguito, perché nel tempo in cui lo spermatozoo raggiunge l’ovulo, potresti avere mancato la tua “finestra”.

EmptyView