Concepimento + Gravidanza + Di quante settimane sono Concepimento + Gravidanza + Di quante settimane sono
Gravidanza

Di quante settimane sono

Di quante settimane sono?

Congratulazioni, ora sospetti (o sai) di essere incinta! Non è facile tuttavia sapere con precisione a che settimana sei...

La confusione è dovuta al tradizionale metodo di calcolo adottato da medici e ostetriche, che fissano a 40 settimane la data di scadenza.

Gli specialisti generalmente privilegiano il calcolo in settimane piuttosto che in mesi, al fine di valutare con maggior precisione gli sviluppi e le tappe previste nell’evoluzione del bambino lungo l’intera gravidanza.

In media, si calcola che una gravidanza duri un totale di 40 settimane (ovvero 280 giorni) dal primo giorno dell’ultimo ciclo (spesso abbreviato in “LMP”, ovvero “last menstrual period”).

La gravidanza è comunemente definita “età gestazionale” piuttosto che “sviluppo dell’età fetale.” Riflettendoci, significa che la gestazione media dura soltanto 38 settimane dopo la fecondazione e, con questo sistema, al momento dell’ovulazione sei già “incinta” di due settimane.

Per stabilire da quante settimane sei incinta secondo il sistema tradizionale, devi partire semplicemente dal primo giorno dell’ultima mestruazione.

Di quante settimane sono incinta, con il sistema dell’età fetale (o dell’ovulazione)?

Talvolta medici e ostetriche parlano di “età fetale” o ricorrono al sistema dell’ovulazione per determinare le settimane di gravidanza, perché è un sistema più preciso che immaginare di avere ovulato circa 14 giorni dopo il primo giorno dell’ultima mestruazione.

L’età fetale è l’età effettiva del bambino, cioè le settimane trascorse dall’unione di ovulo e spermatozoo nel concepimento.

Grazie a tecnologie come l’ecografia e a test di ovulazione molto più accurati e ampiamente disponibili, è molto più facile stabilire l’età fetale e calcolare meglio le settimane di gravidanza.

Se hai un ciclo mestruale molto più breve o molto più lungo rispetto ai 28 giorni standard, le date dell’età gestazionale standard potrebbero non coincidere con l’effettiva evoluzione del bambino, quindi l’età fetale può risultare più precisa.

Trimestri

Una gravidanza solitamente si articola in tre trimestri di circa dodici settimane ciascuno. Questa suddivisione è giustificata dalle caratteristiche specifiche di ciascun periodo, in relazione alle esperienze della gestante e dello sviluppo del bambino.

Quante settimane durerà la tua gravidanza?

Il motivo principale per il quale la maggior parte delle donne desidera conoscere il numero di settimane è la curiosità verso la data di nascita del bambino.

Il tradizionale metodo di stima della data presunta del parto, definito regola di Naegele, consiste nell’aggiungere sette giorni al primo giorno dell’ultimo ciclo più nove mesi.

Quindi, se il 18 novembre hai avuto l’ultimo ciclo, la data presunta del parto sarà il 24 agosto, ovvero dopo circa 40 settimane. La regola di Naegele ipotizza un ciclo mestruale di 28 giorni, con ovulazione e inizio della gravidanza al 14° giorno: la gestazione è pari quindi a 38 settimane dal giorno dell’ovulazione.

In realtà le cose non sono così semplici: pochissimi bambini nascono a termine, con grande frustrazione dei futuri genitori.

Di solito i bambini arrivano a 40 settimane e 3 giorni; statisticamente hai molte più probabilità di andare oltre il termine che di anticipare.

La maggior parte degli specialisti ritengono che i bambini possano nascere perfettamente sani in qualsiasi momento tra la 38a e la 42a settimana dopo la data dell’ultimo ciclo.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, circa 15 milioni di bambini ogni anno nascono prematuri.

* Regola di Naegele: consente di calcolare la data prevista per il parto; sottrai tre mesi dal primo giorno dell’ultima mestruazione e aggiungi sette giorni

EmptyView