Gravidanza + Benessere in gravidanza + Tinta Gravidanza + Benessere in gravidanza + Tinta
Gravidanza

La tinta in gravidanza

La tinta in gravidanza

Una delle domande più frequenti in gravidanza riguarda la possibilità di tingersi i capelli in sicurezza. In questa fase della vita in cui è piuttosto comune non sentirsi particolarmente in forma, un appuntamento dal parrucchiere o una tinta fai-da-te possono essere un vero toccasana.

Quindi, quali sono le principali raccomandazioni?

Tingersi i capelli in gravidanza è possibile, poiché, nonostante venga assorbita dal cuoio capelluto, la tinta ha un ridotto contenuto di ammoniaca e sostanze chimiche. In ogni caso, se temi possibili ripercussioni sul tuo bambino, ti suggeriamo due alternative:

Le schiariture sono un’ottima soluzione, poiché non aggrediscono il cuoio capelluto.

Una “colorazione ad acqua”. Non contiene né ammoniaca né acqua ossigenata. Le tinte ad acqua non sono disponibili in tutti i saloni, quindi ti conviene verificare prima di fissare l’appuntamento. Offrono un risultato simile a quello delle tinte permanenti, e sono sicuramente la soluzione più sicura per le future mamme che si preoccupano per il loro bambino.

Piuttosto che tingere i capelli in casa, è consigliabile andare dal parrucchiere, soprattutto durante la gravidanza. I motivi sono semplici. La tecnologia usata nei kit per le tinte fai-da-te è più antiquata rispetto ai prodotti usati nei saloni. A volte gli anni di ritardo arrivano a 10. I saloni hanno sistemi di colorazione più moderni, che proteggono te e l’ambiente.

In considerazione degli ormoni impazziti, in questo periodo è importante non prendere decisioni affrettate in fatto di tagli e colori. Nel corso delle prossime settimane, e perfino mesi, la struttura del tuo viso subirà qualche cambiamento, quindi è forse meglio mantenere il solito stile. Chiedi il parere di un professionista prima di lanciarti in scelte azzardate in questi nove mesi. Grazie alle loro competenze, conoscenze ed esperienze, i parrucchieri possono aiutarti a fare la scelta più giusta e più sicura per te e il tuo bambino in questo momento tanto speciale.

Quando decidi di tingerti i capelli, ricorda che la differenza tra una colorazione permanente e semi-permanente è minima. Pochissime tinte semi-permanenti durano 8 settimane, lasciandoti con un colore che magari non ti piace per un periodo prolungato. Inoltre, le semi-permanenti tendono a scurire i capelli, non a illuminarli o schiarirli. L’henné è un’altra soluzione, tuttavia contiene sali metallici che fissano il colore, pertanto devi sperare che il risultato sia di tuo gradimento. Senza contare il complicato processo di applicazione!

Sentirsi bene dentro e fuori è un aspetto importante di una gravidanza serena, e un taglio e una tinta spesso permettono di staccare dalla frenesia del momento. Prestando un minimo di attenzione, puoi fissare un appuntamento oppure tingere i capelli a casa in assoluta sicurezza.

EmptyView