Gravidanza + suggerimenti in cucina + cottura lenta + Come Gravidanza + suggerimenti in cucina + cottura lenta + Come
fino a un anno

Come usare la pentola a cottura lenta

Come usare la pentola a cottura lenta

Una pentola a cottura lenta è l’alleato ideale per i genitori impegnati. Anche se i tempi di cottura dei cibi sono lunghi, la pentola a cottura lenta fa tutto da sé e mamma e papà saranno più liberi. Non c’è bisogno di tenerla d’occhio. Dopo aver preparato i cibi e averli inseriti nella pentola, puoi farli cuocere per il resto della giornata.

Un cibo cotto lentamente è delizioso e nutriente. Puoi riempire la pentola con tanti tipi di carne e verdure. Grazie alle molte ore di cottura, i cibi acquisiranno un sapore ricco e gustoso. È un ottimo modo per dare ai tuoi piccoli qualcosa di facile da masticare e inghiottire.

Trovale un posto sicuro

Le pentole a cottura lenta sono piuttosto voluminose. Libera sul piano di lavoro uno spazio adeguato asciutto e senza altri oggetti.

La pentola dovrà anche essere in una posizione fuori dalla portata dei bambini. Normalmente la pentola resta in funzione tutto il giorno, senza bisogno di occuparsene, ma è sicuramente meglio posizionarla in un luogo sicuro.

Quando non la usi, riponila in un luogo sicuro.

Prepara gli ingredienti la sera prima

In questo modo, risparmierai molto tempo. Puoi metterli in frigorifero, pronti per l’uso. La mattina dopo ti basterà inserirli nella pentola a cottura lenta e impostare il timer. È meglio tagliare a pezzi delle stesse dimensioni verdure e carne, in modo che abbiano una cottura uniforme.

Innanzitutto accendi la pentola

Se hai preparato gli ingredienti la sera prima, al mattino toglili subito dal frigorifero. Portali a temperatura ambiente.

Se preferisci, nel frattempo puoi rosolare le cipolle e la carne. Ricordati di togliere il grasso dalla carne, che altrimenti ha tempi di cottura diversi e sicuramente non aggiunge sapore al piatto.

Mentre gli ingredienti raggiungono la temperatura ambiente, preriscalda la pentola.

Non riempire troppo la pentola

Le indicazioni generali prevedono che la pentola sia riempita fino a metà o tre quarti. Segui le indicazioni del produttore sulla quantità di liquido da aggiungere. È importante ricordare che il coperchio sigilla la pentola e, siccome cuoce lentamente tutto il giorno, il liquido non evapora come farebbe in una pentola senza coperchio.

Di norma basta che il liquido copra la carne e le verdure all’interno della pentola.

Suggerimenti per la pentola a cottura lenta

Dimenticatene! Proprio così. Dopo aver preparato i cibi e averli inseriti nella pentola non curartene più fino quasi al termine del ciclo di cottura. Ogni volta che sollevi il coperchio, riduci la temperatura e ritardi la cottura. A volte bisogna aggiungere qualche ingrediente un’oretta prima che sia pronto, ma poi non serve altro. Pensa a tutto quello che riuscirai a fare, mentre la pentola cuoce in autonomia.

È consigliabile inserire nella pentola le verdure tenere solo verso la fine del ciclo di cottura. Di solito, circa 45 minuti prima del termine. Funghi, taccole, e altre verdure a foglia, tendono a disfarsi se vengono cotte troppo a lungo.

Lascia per ultimi i sapori. Se li cucini per 6-8 ore, perderanno tutto il loro profumo. Se li usi, aggiungili un’ora prima della fine. Anche se è prevista come cena dei bambini, potrai comunque utilizzarla anche per i grandi.

Quando la pentola a cottura lenta ha finito, se il cibo è un po’ acquoso, potrà essere necessario ispessirlo. Ti basta togliere il coperchio, alzare il fuoco e continuare la cottura per mezz’ora.

Ricordati di puntare la sveglia. Le versioni più recenti hanno un timer incorporato e si spengono da sole. Tuttavia, dovrai essere presente al termine del ciclo di cottura.

EmptyView