Gravidanza + partire col piede giusto Gravidanza + partire col piede giusto
fino a un anno

Come partire col piede giusto

Come partire col piede giusto

Una buona organizzazione di prima mattina aiuta a partire con il piede giusto. Che tu sia una neomamma o ti destreggi a portare i bambini all’asilo per poi andare a lavorare, in ogni caso non sei l’unica in questa situazione. Tutte le famiglie si possono trovare in difficoltà ad affrontare i problemi di un nuovo giorno e gli impegni quotidiani da rispettare.

Tuttavia, sono i genitori che devono partire con il piede giusto. In effetti, se mamma e papà sono stressati, nervosi o disorganizzati, allora anche i bambini se ne accorgono. Se invece offri un esempio di comportamento positivo, i piccoli lo sentiranno e lo seguiranno.

Se la famiglia parte con il piede giusto al mattino, all’insegna di organizzazione e positività, il bambino si sentirà più sicuro e pronto per la giornata. Per partire con il piede giusti devi:

Organizzare

Un programma è sempre utile, a prescindere che ti debba occupare di un neonato o rispettare gli orari scolastici. Magari, quando parti al mattino non sei al massimo della forma e un programma ti offre un punto di riferimento e una linea da seguire.

Puoi utilizzare il calendario della famiglia oppure stamparlo e lasciarlo sul frigo in modo che sia visibile a tutti. Indipendentemente dal metodo, assicurati che sia ben accessibile a tutti. Così nessuno potrà dire che non sapeva cosa doveva fare.

Pasti: programma i pasti della settimana in anticipo e annotali sul tuo programma. In questo modo, puoi tirare fuori la carne dal congelatore per scongelarla oppure controllare se in frigo hai tutti gli ingredienti necessari per preparare la cena.

Mappa della famiglia: prepara una tabella che indica dove si trovano i membri della famiglia a certe ore del giorno. Se sei al lavoro e il tuo piccolo è all’asilo è utile che anche gli altri lo sappiano.

Appuntamenti: che si tratti di una festa di compleanno o di un colloquio, riporta nel programma tutti gli appuntamenti della settimana. Nella fretta del mattino è facile lasciare a casa il regalo o dimenticarsi degli appunti preparati. Inserendoli nel programma è meno probabile che ciò accada.

Organizzati

Prima di pensare alle esigenze degli altri devi organizzare te stessa. Le esigenze mattutine dei bambini ridurranno il tempo e le opportunità di dedicarti alle tue necessità. Perciò devi programmare tutto la sera prima. Mentre ti affretti per prepararti, scoprirai che è tutto più semplice se hai a portata di mano quello che ti serve per la giornata.

Prima di andare a letto la sera, assicurati di:

Decidere quali abiti indosserai al mattino.

Lasciarli fuori pronti da indossare (risparmierai così tempo prezioso).

Lasciare le scarpe e le chiavi vicino alla porta di casa.

Se esci con il tuo piccolo al mattino, assicurati che la sua borsa sia pronta con tutto il necessario per il giorno dopo, pannolini e cambio di vestitini compresi.

Assicurati che i bambini terminino prima di tutto le attività più impegnative: fare colazione, lavarsi i denti e vestirsi.

Se il bambino è più grandicello, prepara una tabella illustrata in modo che possa verificare le sue attività mentre le svolge.

Non permettere che accenda la televisione fino a quando non ha le terminate.

Evita di usare i dispositivi elettronici finché tu e i bambini non siete pronti per la giornata. Non controllare e-mail e messaggi vocali finché non hai terminato quanto programmato. Diversamente, è facilissimo distrarsi e perdere tempo prezioso.

Sii flessibile

In effetti quando si lanciano i bambini nella mischia, è facile che i migliori progetti vadano a monte. È assolutamente normale. Un programma e una buona organizzazione riducono le difficoltà mattutine. Tuttavia, se il piccolo non sta bene o ha dormito male, è difficile rispettare un programma.

In questi casi flessibilità e un piano di riserva (se possibile) sono fondamentali. Se il tuo piccolo ti schizza la pappa sugli abiti da lavoro mentre esci di casa, tieni pronto un “vestito di emergenza” per cambiarti in caso di necessità. Se non sta bene, forse devi cambiare o annullare i tuoi piani per la giornata.

Non puoi programmare tutte le emergenze, ma se sei organizzata, scoprirai che, al momento della crisi, riuscirai a gestirle meglio. Scoprirai anche che un programma e un po’ di organizzazione al mattino vanno a vantaggio di tutti. Di conseguenza dovrebbe essere assai più facile partire col piede giusto.

EmptyView