Cura del bebè + Sonno del bebè + morte in culla Cura del bebè + Sonno del bebè + morte in culla
fino a un anno

Morte in culla

Morte in culla

La morte in culla e il sonno sicuro dei bambini | Huggies®

Che cos’è la SIDS?

SIDS è l’abbreviazione per “Sudden Infant Death Syndrome”, anche chiamata “morte in culla”. Si riferisce all’improvvisa ed inattesa morte di un bebè senza apparente motivazione. La sindrome della morte in culla è la causa principale del decesso dei bambini di età compresa tra 1 mese e 1 anno. La maggior parte dei bebè che muore di SIDS è in un’età compresa tra i 2 e i 4 mesi, in inverno si registrano maggiori decessi rispetto all’estate.

Le cause della morte in culla non sono ancora chiare. Si pensa che alcuni fattori possano partecipare alla riduzione del rischio della morte in culla, ma non danno la certezza di poterla prevenire.

Sai come ridurre il rischio?

Sono quattro i modi principali per ridurre il rischio di morte in culla

Sin dalla sua nascita metti il bebè a dormire di schiena

Fai addormentare il bebè con il viso scoperto

Il fumo di sigaretta ha un impatto negativo sui bebè

Fai in modo che lo spazio in cui dorme il bebè sia sicuro

Sin dalla sua nascita metti il bebè a dormire di schiena

Dormire supino riduce il rischio di morte in culla La probabilità di morte in culla è maggiore se il bebè dorme prono o di lato. Sin dalla nascita metti a dormire il bebè di schiena, a meno che il medico o l’infermiere ti dicano diversamente. I bebè sani messi a dormire di schiena hanno meno probabilità di soffocamento per il loro vomito, rispetto a quelli che dormono proni.

Giocare con il pancino del bebè è una buona cosa, se è sveglio e se vi è un adulto presente. Ma ricorda di non mettere mai a dormire un bebè in posizione prona.

Le babysitter o le altre persone che si occupano del bebè magari non sanno che dormire proni o di lato può aumentare il rischio della morte in culla. Spiegalo loro prima di lasciare il bebè nelle loro mani.

Un bambino più grande è in grado di girarsi e muoversi all’interno della culla. Mettilo a dormire di schiena ma lascia che trovi da solo la sua posizione di riposo. Il rischio di morte in culla per i bebè di oltre 6 mesi è estremamente basso.

Fai addormentare il bebè con il viso scoperto

Per ridurre il rischio di morte in culla, fai attenzione che il viso e la testa del bebè restino scoperti durante il sonno.

Un buon metodo è posizionare i piedi del bebè alla base del lettino di modo che non riesca a scivolare sotto le coperte. Potresti anche decidere di non usare per nulla le coperte, ma di utilizzare un sacco a pelo di sicurezza per bebè, che abbia fori appositi per collo e braccia.

Quando metti il bebè a dormire, assicurati che:

il bebè sia posizionato in maniera salda o che sia dentro a un sacco a pelo

le coperte / lenzuola del lettino siano ben salde

che non ci siano trapunte, piumoni, cuscini o paracolpi all’interno del lettino

che si stia utilizzando un materasso pulito e saldo, che sia di dimensioni perfettamente adatte al lettino

Portare il bebè nel letto degli adulti può risultare essere poco sicuro in quanto il bebè può:

rimanere incastrato sotto le coperte / lenzuola o i cuscini degli adulti

rimanere intrappolato tra la parete e il letto

cadere dal letto

rimanere coinvolto nel movimento di qualcuno che dorme molto profondamente o che ha assunto droghe o alcol

Il fumo di sigaretta ha un impatto negativo sui bebè

Il fumo di sigarette pregiudica la salute dei bebè prima e dopo la nascita. I genitori che fumano durante la gravidanza e dopo la nascita del bebè aumentano il rischio di morte in culla. In effetti, se la madre fuma, il rischio di morte in culla raddoppia e se anche il padre fuma, il rischio raddoppia nuovamente.

Il rischio di morte in culla aumenta se i genitori sono fumatori, anche se fumano all’esterno, lontano dal bebè. Se le madri fumatrici condividono il letto con il bebè, aumenta il rischio di morte in culla. Le ragioni alla base di tale rischio non sono chiare. Tuttavia, sappiamo che se non si fuma oppure se si fuma di meno, il rischio a cui è esposto il bebè verrà ridotto.

Cercate di non far fumare nessuno in prossimità del bebè, né in casa, né in auto, né in alcun altro luogo in cui il bebè trascorra del tempo.

Se vuoi smettere di fumare e non ti è semplice, richiedi assistenza. Chiedi informazioni o una consulenza al tuo medico, all’ostetrica o ad un operatore sanitario, che ti illustri come smettere di fumare.

Fai in modo che lo spazio in cui dorme il bebè sia sicuro

Sicurezza del lettino

Il lettino adempie agli standard CE?

Lettini vecchi o di seconda mano possono essere pericolosi per le seguenti ragioni:

Componenti instabili o rotte possono rendere la struttura del lettino debole

In punti che possono essere pericolosi per un bebè o per un bambino sono:

pomelli, montanti angolari o bulloni esposti che possono rimanere impigliati nei vestiti del bebè o bambino nella zona attorno al collo

lati del lettino eventualmente troppo bassi e che possono essere scavalcati da bambini dinamici

elementi taglienti o buchi nel legno che possono far male a piccole dita curiose

vernice che può contenere piombo velenoso

Verifica che il lettino abbia ricevuto l’approvazione CE prima di utilizzarla

Il bebè può restare incastrato in un lettino o in una culla a dondolo. Se possiedi una culla o un lettino a dondolo con un perno di bloccaggio, fai attenzione a metterlo saldamente in posizione di blocco ogni qual volta tu ti debba allontanare dal bebè e ricontrolla bene che la culla non si muova.

Nota - il lettini portabili sono anche denominati lettini da trasporto

Utilizza il materasso saldo, pulito e perfettamente adatto che viene fornito con il lettino portabile. Non aggiungere ulteriore imbottitura sotto al materasso, in quanto il bebè può restare incastrato a faccia in giù negli spazi che si creano tra il materasso e la parete del lettino.

Ricorda:

Cerca sempre il timbro d’approvazione SABS prima di acquistare una culla.

Se intendi utilizzare un lettino di seconda mano, controlla bene che adempia agli standard di sicurezza.

Materasso con caratteristiche sicure

Il materasso è della dimensione corretta per la culla ed è saldo e pulito?

Un bambino o un bebè può restare incastrato negli si spazi che si creano tra il materasso e i lati del lettino. Si tratta di una situazione particolarmente pericolosa se è il viso a rimanere incastrato e coperto oppure se il collo viene in qualche modo occluso. Fai attenzione a non avere uno spazio di oltre 25 mm (2,5 cm) tra il materasso e i lati del lettino e le sue estremità.

Rimuovi l’imballaggio di plastica dal materasso

Bada sempre ad avere un proteggi materasso impermeabile robusto e di dimensioni precise rispetto al lettino

Il cuscino non può essere considerato un materasso di sicurezza. E’ di struttura soffice e può coprire il viso del bebè.

Coperte / lenzuola con caratteristiche sicure

Rimuovi dal lettino cuscini, piumoni, trapunte e coperte in pelle d’agnello

Lenzuola morbide e vaporose nel lettino non sono necessarie e possono coprire il viso del bebè, rendendo difficile la sua respirazione.

Se si avvolge o fascia saldamente il bebè, si otterrà maggiore sicurezza se non verrà coperta anche la testa.

Un luogo sicuro in cui dormire

Di seguito alcuni elementi da individuare ed evitare quando il bambino o il bebè sta dormendo, sia di notte, sia durante i sonnellini diurni.

Ricorda di individuare questi elementi a casa e in qualsiasi luogo in cui si accudisce il bebè, ivi inclusi i centri per l’assistenza infantile e le abitazioni dei parenti o degli amici:

1. Un letto per adulti non è sicuro per un bebè o un bambino se:

rimane incastrato sotto le coperte o i cuscini degli adulti

rimane intrappolato tra la parete e il letto

cadere dal letto

rimane coinvolto nel movimento di qualcuno che dorme molto profondamente o che ha assunto droghe o alcolici. Il rischio di incidente aumenta se lasci il bebè o il bambino da solo su un letto per adulti o su un letto a castello.

2. Luoghi soffici in cui il viso di bebè o di un bambino può restare coperto:

Se sei sul sofà o sul divano mentre ti addormenti con il bebè, c’è un rischio elevato di causare un incidente durante il sonno.

I bebè non hanno bisogno di cuscini. I cuscini da letto o da divano sono troppo soffici e possono coprire il viso del bebè.

Non mettere il bebè o il bambino su un letto ad acqua o un pouf. Non sono collocazioni sicure per bebè o bambini.

3. Cordoni o stringhe penzolanti

Tieni lontano il lettino da qualsiasi tipo di cordone appeso, per esempio di avvolgibili, tende o di elettrodomestici, perché potrebbe restare impigliato attorno al collo del bebè.

Tieni lontano i cellulari dalla portata di piccole dita e bocche curiose.

4. Radiatori ed elettrodomestici

Tieni molto a distanza eventuali radiatori ed elettrodomestici dalla culla per evitare il rischio di surriscaldamento, bruciatura e folgorazione.

Per bebè o bambini non utilizzare coperte elettriche, borse dell’acqua calda o cuscini di grano.

Ricorda che il bebè o il bambino non può scappare dal lettino o dalla culla per evitare il calore e non sa come spostare le lenzuola o coperte. Un bebè esposto a surriscaldamento è soggetto ad un rischio più elevato di morte in culla.

5. Carrozzine, passeggini e sdraiette in cui le cinture non sono allacciate

Allaccia sempre le cinture quando il bebè è in una carrozzina, un passeggino o una sdraietta o in qualsiasi altra attrezzatura per bebè / bambini.

Può essere pericoloso se il bebè resta incastrato nelle cinture non allacciate.

Inoltre, le cinture non sarebbero misure di sicurezza se non venissero allacciate, come da prescrizioni.

Fai in modo che il poggiapiedi del passeggino sia robusto e saldo.

Un poggiapiedi poco stabile può cedere e il bebè potrebbe restare incastrato.

5 modi per far addormentare il bebè in sicurezza e per ridurre il rischio di un’improvvisa e inattesa morte infantile:

Fai addormentare il bebè in posizione supina fin dalla nascita, non in posizione prona o laterale.

Fai addormentare il bebè con il viso scoperto.

Non esporre il bebè al fumo né prima, né dopo la nascita.

Fai in modo che l’ambiente in cui dorme di notte e di giorno sia sicuro.

Per i primi 6 - 8 mesi fai addormentare il bebè nello stesso luogo sicuro e nella stessa stanza, come se dovessi assistere un adulto.

Le informazioni, di cui sopra, sono state fornite con l’intenzione di offrire una panoramica sulle pratiche di sicurezza per il sonno dei bambini, consigliando di seguirle ed applicarle.

EmptyView