Gravidanza + Consigli + Foto del bebè Gravidanza + Consigli + Foto del bebè
fino a un anno

Fotografare il bebè

Suggerimenti per fotografare il bebè

Subito dopo la nascita, i tuoi bambini diventeranno i più fotografati della tua famiglia, vorrai catturare proprio tutti quei momenti carini, importanti, imbarazzanti e tenerissimi della loro vita.

Illuminazione

I fotografi sanno che uno degli aspetti chiave per assicurare ottime foto è la luce.

Errori frequenti

Fare fotografie in stanze buie affidandosi troppo alla luce del flash.

Scattare fotografie contro sole o con luce troppo forte.

Trucchi e consigli

Sfrutta al meglio la luce naturale.

All’interno, scegli la stanza con più luce naturale.

Apri le tendine, tira su gli avvolgibili per evitare le ombre a strisce.

Vai fuori.

Se c’è troppa luce del sole, rendila più soffusa con una tenda o un lenzuolino di cotone, o sposta il bambino all’ombra. Cerca di evitare brutte ombre sulla faccia.

A cosa serve

Se usi il flash o esponi il bambino alla luce diretta del sole, lo puoi distrarre, renderlo nervoso, fargli strizzare gli occhi. Entrambe queste sovraesposizioni hanno effetti sul tono della pelle (e naturalmente sui suoi occhietti).

La luce diffusa è più delicata e dona di più.

Esempi

La luce del sole molto forte può causare brutte ombre sul viso.

Sposta il viso del bambino all’ombra per una luce più delicata.

Posa e inquadratura

Non è necessario che il bambino guardi nell’obiettivo ad ogni foto. Lascia che il bambino possa restare in una posa naturale, per essere comodo e fotografalo mentre fa quello che gli piace.

Errori frequenti

Chiedere al bambino di mettersi in posa, sorridere guardando l’obiettivo. Questo potrebbe non funzionare per tutti i bambini, specialmente quelli che non riescono a stare fermi.

Trucchi e consigli

Fotografa i bambini mentre fanno quello che preferiscono, ad es. giocare con i mattoncini, con le bambole o con la sabbia.

I tuoi scatti avranno inquadrature naturali e cattureranno i lati più quotidiani della loro personalità.

Ogni scatto racconta una storia, documento un momento della loro vita e una fase dello sviluppo.

Fatti aiutare da un assistente che giochi a cucù o scuota un sonaglio per attirare lo sguardo del bambino lontano dall’obiettivo e ne colga le diverse espressioni.

Cerca di cogliere un sorriso autentico o una risatina.

Ricorda di trasformare il tutto in un gioco divertente.

A cosa serve

Se chiedi al bambino di guardare nell’obiettivo è probabile che farà una boccaccia.

Se sta guardando qualcun altro o è impegnato a giocare non farà caso al fotografo.

Quindi in generale i tuoi scatti saranno più spontanei e naturali.

Esempi

Il bambino non deve guardare direttamente nell’obiettivo per ottenere una foto migliore.

Cerca di cogliere le pose più naturali, lasciando che il bambino giochi come fa normalmente.

Composizione della foto

In una bella foto ritratto, il bambino è la prima cosa che si vede. Centrare bene la foto è il modo migliore per ottenere questo risultato; avvicinati al soggetto e lascia fuori dall’inquadratura tutto ciò che non serve.

Errori frequenti

Solitamente le foto hanno troppo sfondo, troppo spazio intorno al soggetto, nella parte superiore e inferiore della fotografia.

Il soggetto risulta non centrato e spesso è anche molto piccolo rispetto all’immagine.

A volte si tagliano le gambe, o peggio, la testa.

Trucchi e consigli

Avvicinati.

Se non hai lo zoom o la tua fotocamera non può zoomare più di così, avvicinati al soggetto.

Se ti dimentichi di zoomare, almeno ritaglia la fotografia in un secondo momento con un editor per foto o dal fotografo prima di stamparla.

Prova a scattare due foto: La prima fotografia sarà con il grandangolo, un panorama dei bambini in azione, mentre per la seconda azionerai lo zoom per riprendere solo i volti dei bambini.

Cerca di dare un tocco artistico, riprendi un primo piano delle manine che tengono in mano un giocattolo, o dei piccoli piedini.

Non aver paura di usare la fotocamera più per i ritratti che per i panorami.

Quando verifichi l’inquadratura assicurati che lo sfondo sia pulito e semplice, che non vi siano ad es. pile di panni da stirare o mucchi di giochi in giro.

A cosa serve

Se una foto ha troppo sfondo o spazio vuoto darà un senso di distrazione.

L’attenzione non sarà più sul soggetto ma sullo sfondo.

Se non riesci a fare a meno di uno sfondo affollato, cerca di trasformare la foto a colori in una in bianco e nero. Questo aiuterà a concentrare lo sguardo sul soggetto piuttosto che sullo sfondo.

Esempi

Cerca di non riprendere il soggetto troppo da lontano, altrimenti si perderà nello sfondo.

Usa lo zoom per ottenere un primo piano. Riempi l’inquadratura.

Ricorda che potrai sempre ritagliare la foto più tardi per ottenere un ritratto in primo piano.

Abbassati al suo livello

Cambiare l’angolazione dalla quale si scatta la foto è una tecnica semplice e veloce per ottenere ritratti migliori.

Errori frequenti

Restare in piedi - riprendere un bambino piccolo dall’alto renderà sgraziata l’inquadratura e la foto stessa.

Trucchi e consigli

Non aver paura di stare in ginocchio o accucciarti, sederti sul pavimento o addirittura sdraiarti insieme al bambino per scattare la foto.

A cosa serve

Lo scatto risulterà più spontaneo.

Sarai in grado di avvicinarti di più al viso.

Coglierai al meglio l’espressione del momento.

Esempi

Se scatti una foto del tuo bambino stando in piedi potresti perderti un’espressione particolare del suo visino.

Abbassati al livello del piccolo per catturare ogni istante.

EmptyView