Bambino + Sicurezza + Acqua + Protezione solare + Bambini Bambino + Sicurezza + Acqua + Protezione solare + Bambini
fino a un anno

Protezione solare per i bambini

Protezione solare per i bambini

Nei caldi pomeriggi estivi, non c’è niente di meglio che far giocare i bambini in spiaggia, in piscina o anche nel giardino di casa. Vi sono però alcuni rischi nell’esporsi per troppo tempo al sole, inclusi la disidratazione e le scottature. La pelle del tuo bambino è più sottile e molto più delicata della tua, devi essere molto più attenta.

Uno dei modi migliori per proteggerlo dal sole è non esporre il bambino quando il sole è molto forte, solitamente dalle 11 del mattino alle 3 del pomeriggio. Se i tuoi piccolini sono in giro all’aria aperta in questa fascia oraria assicurati che siano ben coperti e spalmati di crema, è importante che stiano il più possibile all’ombra e che indossino un cappellino.

Per sapere se la maglietta che hai scelto protegge dai raggi UV, se metti una mano dentro l’indumento, non devi riuscire a vederla attraverso il tessuto. Anche gli occhi del bambino sono una parte delicata da proteggere: fai indossare occhiali da sole carini e che abbiano anche una protezione del 100% contro i raggi UV. Alcuni farmaci rendono la pelle del bambino più sensibile ai raggi solari, quindi chiedi al tuo dottore o al farmacista per saperne di più.

Protezione solare

I neonati sotto i 6 mesi dovrebbero stare lontani dal sole per quanto possibile, perché non è consigliabile applicare la protezione solare alla loro pelle delicata. Quando acquisti la crema solare, assicurati che abbia un fattore di protezione di almeno SPF15, ma meglio ancora se SPF30+. La protezione solare dovrà garantire una protezione ad ampio spettro, vale a dire contro i raggi UVA e UVB. Applicala 30 minuti prima dell’esposizione al sole e non dimenticare labbra, mani, orecchie, piedi, spalle e dietro al collo. È consigliabile riapplicare la protezione ogni 2/3 ore e utilizzare una crema resistente all’acqua se il piccolo starà molto in acqua durante la giornata.

Come trattare una scottatura

A volte anche con tutte le precauzioni, alcuni bambini si scottano ugualmente, ecco alcuni rimedi per dare sollievo dal dolore:

Un bagnetto tiepido dà sollievo dal dolore di una scottatura.

Applica un gel doposole che contenga Aloe Vera per ridurre eventuali danni permanenti.

Tieni il bambino lontano dal sole finché la scottatura non è guarita.

Non dimenticare che questi consigli valgono anche quando il bambino è a scuola, all’asilo o con gli amici. Grazie al tuo esempio nel mettere la protezione e limitare il tempo al sole, aiuterai a ridurre i rischi dei danni causati dal sole e insegnerai a tuo figlio come ci si comporta con il sole. Non è per niente divertente portare in giro un bambino con una scottatura, e come genitore forse ti sentirai in colpa per aver sottovalutato il tempo di esposizione, quindi non dimenticare mai di assicurare la sicurezza al sole ai tuoi bambini.

EmptyView