Cura del bebè + Salute + reflusso + segnali Cura del bebè + Salute + reflusso + segnali
fino a un anno

Segnali di reflusso

Segni di reflusso

BC1.24_Image _A

Il reflusso gastroesofageo, più comunemente noto come reflusso, è un disturbo per cui il contenuto dello stomaco di un bambino viene espulso dopo un pasto. Si tratta di un fenomeno piuttosto comune nei neonati, anche se la gravità non è sempre la stessa: può essere un semplice ruttino, un rigurgito o uno sputo. Nelle prime settimane di vita quasi tutti i bambini rigurgitano, vomitano o rimettono dopo un pasto e questo è dovuto all’apparato digerente ancora immaturo. Questo fenomeno raggiunge l’apice intorno ai 6-7 mesi e tende a risolversi entro i 18 mesi.

Cause:

La posizione del bambino durante o dopo il pasto. Tenendo il bambino in posizione verticale, la gravità permetterà al latte di rimanere nel pancino e di non risalire attraverso l’esofago (gola)

Esposizione a caffeina e/o nicotina

Allergie alimentari

Anomalie del tubo digerente

Sovralimentazione

Segni di reflusso

Sintomi comuni di reflusso:

Il bambino vomita o rimette in maniera eccessiva.

Il bambino ha problemi di alimentazione che potrebbero determinare una scarsa crescita.

Il bambino ha problemi respiratori.

Il bambino appare irritabile perché gli fa male il pancino.

Il reflusso gastroesofageo diventa una Malattia da Reflusso Gastro-Esofageo (MRGE) quando:

Interferisce con la crescita e l’alimentazione del bambino

Danneggia l’esofago

Comporta difficoltà respiratorie, provocando tosse, respiro sibilante e interruzione del respiro

Se sei preoccupata per il tuo bambino, e noti qualcuno tra questi sintomi più gravi, dovresti consultare immediatamente un medico.

Diagnosi

In base ai sintomi manifestati dal tuo bambino, la diagnosi di reflusso può essere fatta generalmente senza ulteriori indagini. Tuttavia, se il bambino presenta sintomi più gravi, potrebbero essere necessari ulteriori accertamenti. In questo caso dovrai consultare il tuo medico.

È bene notare che questi sintomi non devono essere necessariamente tutti presenti per fare una diagnosi di reflusso. Allo stesso modo, il reflusso potrebbe non essere la diagnosi anche se sono presenti alcuni di questi segni. Consulta il pediatra se hai il sospetto che il tuo bambino soffra di reflusso o in caso di dubbi.

Cure mediche

Le terapie dipendono dall’età del bambino e dalla gravità dei sintomi, per cui si potrebbe suggerire di adottare una particolare posizione, di far fare ruttini frequenti o, nei casi gravi, di ricorrere all’intervento chirurgico.

Nella maggior parte dei casi, non sarà necessario l’intervento di un medico. Eppure, il medico potrebbe diagnosticare una MRGE e consigliare l’uso di un farmaco per curare il disturbo. Non devi somministrare preparati o farmaci da banco senza il consiglio del tuo medico, in quanto potrebbero non essere adeguati per i neonati.

EmptyView