Cura del bebè + Salute + raffreddore Cura del bebè + Salute + raffreddore
fino a un anno

Raffreddore del bebè

Raffreddore del bebè

Per quanto odiamo vedere i nostri bambini stare male per un raffreddore o un’influenza, la verità è che ci sono alcuni aspetti positivi. Il sistema immunitario si rinforza quando i bambini si ammalano e combattono un raffreddore. A volte potrebbe sembrarti che il tuo bambino abbia perennemente il naso che cola, ma questo gli permette di sviluppare l’immunità. In effetti puoi aspettarti circa 6 o 10 episodi di raffreddore all’anno, magari anche qualcuno in più se tuo figlio frequenta l’asilo ed è molto piccolo.

Raffreddore o influenza?

Quando i bambini diventano irrequieti e iniziano a mostrare segni di malattia, è importante individuare tempestivamente i sintomi e somministrare le terapie necessarie.

Dai un’occhiata alla sezione dedicata a Tosse, raffreddore & co. per consultare una guida pratica ai sintomi e alle terapie delle malattie più comuni nell’infanzia che potrebbero colpire il tuo bambino.

Quando bisogna chiamare il medico?

Quando il bambino si ammala l’apprensione diventa reale. Può essere difficile capire quando bisogna iniziare a preoccuparsi. I bambini non possono dirtelo, per cui devi prestare molta attenzione ai segnali che dovrebbero farti pensare a una malattia più grave. Dai un’occhiata alla sezione apposita per capire quando è il momento di chiedere aiuto. Nel dubbio, è sempre meglio consultare il medico.

Prevenire la diffusione del raffreddore

Il raffreddore e l’influenza possono diffondersi rapidamente all’interno di una famiglia. Per fortuna, grazie ad alcuni semplici accorgimenti, è possibile ridurre al minimo le probabilità che tutta la famiglia si ritrovi con il raffreddore.

Per evitare che tutti prendano il raffreddore, usa un detergente per le mani che contenga ingredienti naturali, come alcol di origine vegetale e olio di eucalipto. In questo modo potrai uccidere i germi prima che si diffondano al resto della famiglia.

Anche starnutire con cautela può fare la differenza. Leggi di più su Starnuti e sicurezza per scoprire come ridurre il rischio che tutta la famiglia si prenda il raffreddore.

Fatti trovare pronta a ogni evenienza con un armadietto dei medicinali ben fornito

Assicurati che l’armadietto dei medicinali sia sempre rifornito per qualsiasi evenienza. Non puoi mai sapere quando il tuo piccolino avrà il raffreddore.

Assicurati di avere sempre a portata di mano del paracetamolo o dell’ibuprofene per bambini. Un’altra buona idea può essere quella di tenere della soluzione fisiologica per liberare il nasino intasato e del balsamo di eucalipto da spalmare sul petto del tuo bambino. Tieni un termometro nell’armadietto per quando dovrai controllare la temperatura del bambino. Ricordati di annotare le temperature elevate e la loro durata: queste saranno informazioni importanti da comunicare al pediatra.

Inoltre, dovrai ricordarti di conservare i medicinali fuori dalla portata dei neonati e dei bambini. Non dimenticare di controllare periodicamente la scadenza delle tue scorte di medicinali.

Rimedi naturali per alleviare il raffreddore del bebè

BC1.16_Image _C

La soluzione fisiologica è un ottimo rimedio per pulire il naso del bambino e tenere libere le cavità nasali.

Puoi comprare la soluzione fisiologica e i kit per l’aspirazione in farmacia. Basta versare alcune gocce di soluzione fisiologica nel naso del bambino e usare una salvietta o una siringa senza ago per rimuovere l’eventuale muco. Segui sempre le istruzioni del produttore e consulta il tuo medico/farmacista in caso di dubbi sull’utilizzo.

È risaputo che il vapore è un buon rimedio per liberare il naso congestionato.

Un umidificatore, insieme a qualche goccia di olio di eucalipto, può aiutare a liberare il naso chiuso del bambino e a mantenere l’aria umida per prevenire la congestione nasale. Se non hai un umidificatore, puoi ricreare lo stesso effetto nel tuo bagno. Basta far scorrere l’acqua calda della doccia per alcuni minuti tenendo la porta del bagno chiusa. Il vapore che si formerà nella stanza da bagno produrrà lo stesso effetto.

Anche tenere la testa del bambino sollevata può aiutare in caso di congestione.

Prova a sistemare un asciugamano piegato sotto al materasso della culla per tenere la testa del bambino leggermente sollevata durante il sonno.

Prenditi cura di te

Occuparsi di un bambino che sta poco bene può essere estenuante. Se il tuo bambino non sta bene, potrebbe essere agitato di giorno e sveglio di notte. Potresti dover rimanere a casa per qualche giorno, per cui potresti sentirti da sola.

È molto importante che tu ti prenda del tempo per te per ricaricare le batterie. Quando ti prendi cura del tuo piccolo, dovrai fare ancora più attenzione alla tua salute, per cui lavati spesso le mani per eliminare i batteri. Mangia bene e prova a dormire più che puoi.

EmptyView