Bebè + 27 mesi + Mamma Bebè + 27 mesi + Mamma
da uno a tre anni

27 mesi

Il bambino a 27 mesi

Ti aspetta un mese impegnativo dato che il tuo bambino sfrutterà tutte le sue capacità relazionali e psico-fisiche. Alcuni giorni potresti sentirti molto frustrata, altri sarai semplicemente al settimo cielo. Come tutti noi, i bambini possono avere giornate buone e altre meno. Il problema è che non sono molto bravi a tenersi le brutte giornate per loro. La frustrazione è all’origine di molti capricci nei bambini di due anni, che non sempre sono in grado di comunicare quello che vogliono alle persone intorno a loro.

Molti genitori fanno del loro meglio per evitare i capricci, ma arriva un momento in cui le distrazioni non funzionano più. Il segreto per consolidare un buon comportamento è quello di richiamare il bambino quando gioca in maniera adeguata e complimentarsi per quel comportamento. I bambini tendono a ripetere gli stessi comportamenti quando scoprono che l’unico momento in cui ricevono qualche attenzione è quello in cui si comportano male. Quando hai quasi due anni e mezzo, qualsiasi attenzione (anche negativa) è meglio di niente.

Crescita e sviluppo

Il tuo bambino conoscerà sempre più termini ed espressioni e ormai dovrebbe riuscire a utilizzare circa 50 parole o più. Inizia a mettere insieme quattro o cinque parole nella stessa frase, a usare correttamente i plurali e a seguire alcune istruzioni. Se chiedi a tuo figlio di andare in un posto e di prenderti qualcosa, molto probabilmente non sbaglierà. Potrebbe anche essere in grado di spiegarti cosa ha fatto e informarti di quello che è successo nel frattempo. I centri della parola e del linguaggio nel cervello del tuo bambino stanno assorbendo così tante informazioni che questo è il momento migliore per fare in modo che l’ambiente domestico sia ricco di linguaggio. Se fa degli errori mentre parla, non continuare a correggerlo. Questo potrebbe influire sui tentativi futuri. È stato dimostrato che la cosa migliore che i genitori possano fare è ripetere correttamente la parola o la frase con una voce chiara e senza alcuna critica. Bisogna poi congratularsi con il bambino quando ci riprova e riesce a esprimersi correttamente.

Questo mese il tuo bambino dovrà lavarsi e asciugarsi spesso le mani, soprattutto se non porta più il pannolino, e questo richiede molta pratica. Fai in modo che possa accedere al lavabo e al sapone, ma tienilo d’occhio. I giochi con l’acqua sono molto allettanti, oltre a essere una tentazione troppo grande a cui resistere.

Indica al tuo bambino qual è il suo asciugamano, ma non aspettarti che se ne preoccupi troppo. Per un bambino, più una cosa è vicina, più è buona: se un bambino la vedrà, la vorrà. Quello che è tuo diventa suo e quello che è suo...resta suo! Per il momento, non avrà intenzione di condividere o fare sacrifici per il bene degli altri e dei loro sentimenti. È per questo che spesso si metterà a osservare una persona che ha un aspetto diverso. Indicare e chiedere il motivo per cui una persona è diversa potrebbe far sentire alcuni genitori in imbarazzo e a disagio, ma un bambino di 27 mesi ha una curiosità insaziabile e continuerà ad assillarti finché non sarà soddisfatto della risposta.

Gioco e interazione

Questo mese lascia fuori i mattoncini. A questa età i bambini riescono a costruire una torre di otto o più mattoncini uno sopra l’altro. Continuare a impilare (per distruggere) è un’attività che può tenere occupato un bambino per ore. Assicurati che possa avere a disposizione dei giochi dai colori primari vivaci. Ora il bambino sarà attratto da consistenze e materiali differenti e sarà in grado di distinguerli.

Il tuo bambino potrebbe affezionarsi a un giocattolo in particolare e insistere per averlo con sé quando va a dormire. Questo è assolutamente normale e adeguato per l’età.

Non importa quanto il tuo bambino sia affezionato a un “oggetto transizionale”, nessuno potrà mai sostituirti nella scala degli affetti. Alcuni bambini sono più legati di altri al senso del tatto e tenderanno a strofinarsi un giocattolo sul labbro superiore, soprattutto quando sono stanchi o tristi. Alcuni genitori temono che la suzione del pollice o delle dita, o il fatto di affezionarsi a un determinato giocattolo, riveli un’eccessiva emotività o sensibilità del bambino. I bambini piccoli si affezionano per tutta una serie di ragioni e generalmente non c’è motivo di preoccuparsi.

Cosa aspettarsi questo mese

Questo mese, quando vorrà cercare qualcuno, il bambino chiamerà a gran voce “mamma”, “papà” o qualsiasi altro membro della famiglia. A volte potrà sembrarti un po’ fuori di sé perché dovrà farti vedere qualcosa SUBITO! Prova a condividere il suo entusiasmo, anche se non pensi che quello che ha da farti vedere sia così emozionante. Per un bambino di due anni, il mondo è un posto sempre meraviglioso e affascinante. Ricorda, inoltre, che spesso i bambini vedono delle cose per la prima volta.

Il fatto che non vogliano essere limitati in alcun modo può scatenare dei veri e propri conflitti con i genitori. Purtroppo, però, non si può evitare di allacciare le cinture del seggiolino auto o di un passeggino. A questa età molti bambini imparano a slacciare le cinture in autonomia. Questo significa che i genitori dovranno tenere pronto un repertorio di risposte per gestire la situazione. Dei semplici sistemi di ricompensa funzionano bene. Potresti anche decidere di non mettere in moto finché tutti non avranno allacciato le cinture. Se il tuo bambino impara che otterrà quello che vuole facendo i capricci e protestando, questo comportamento verrà rapidamente rinforzato.

Questo può essere il mese dell’aggressività se i bambini devono ancora imparare le buone maniere. Tirare calci e pugni, così come mordere e spintonare, sono reazioni fisiche frequenti in caso di frustrazione. Questo significa che potresti ritrovarti in situazioni imbarazzanti con altri genitori, mentre proverai a difendere tuo figlio ma allo stesso tempo dovrai dimostrare la giusta empatia per l’altro bambino. Ricorda che il comportamento dei bambini nasce spesso dall’immaturità di alcune parti primitive del cervello.

I bambini devono ancora sviluppare centri del ragionamento più profondi che generano comportamenti socialmente accettabili. Consulta la nostra sezione sullo sviluppo sociale per saperne di più.

Cibo e alimentazione

Non preoccuparti se il tuo bambino non vuole mangiare troppo questo mese. Sarà molto impegnato nelle sue attività e qualsiasi momento in cui dovrà stare fermo verrà percepito come un’imposizione inaccettabile.

I cibi molto proteici lo sazieranno, per cui se noti che tende a fare spuntini e a piangere davanti al frigorifero, fai in modo che i suoi pasti siano nutrizionalmente validi. Legumi, uova, carne, pesce, formaggi e alimenti di origine animale sono un’ottima fonte di proteine.

Incoraggia il tuo bambino a masticare e a mangiare con calma se stai ancora sminuzzando il cibo. A due anni spuntano i molari, i denti pensati specificatamente per masticare e triturare il cibo prima di deglutire.

Se il tuo bambino beve ancora dal biberon, è arrivato il momento di smettere. Bere latte o succhi dal biberon può causare la carie ai denti. In commercio esistono tazze con diversi tipi di beccucci, anche se quasi tutti i bambini riescono a bere tranquillamente dalle tazze tradizionali. Dai il buon esempio bevendo solo acqua, anziché bibite o grandi quantità di alcol.

La salute del tuo bambino

Non essere troppo protettiva quando si tratta di esporre il tuo bambino al mondo esterno. Il suo sistema immunitario sarà più efficiente se sarà preparato ad affrontare i diversi organismi che incontrerà nella vita di tutti i giorni. Vaccinare, lavare le mani e ridurre al minimo l’esposizione ai malati sono gli unici accorgimenti che tu possa adottare. Sostenere il suo sistema immunitario è sempre utile. Dormire a sufficienza, mangiare bene, trovare il giusto equilibrio tra riposo ed esercizio fisico e avere una vita familiare felice aiutano il sistema immunitario del tuo bambino a funzionare al meglio.

Quando il tuo piccolo non sta bene, la tua empatia è fondamentale. Le ricerche hanno dimostrato che i bambini i cui genitori dimostrano empatia e un comportamento realmente premuroso si trovano nelle condizioni migliori per godere di una buona salute mentale. È davvero importante essere in sintonia con il tuo bambino e fare il possibile per farlo stare bene.

Anche se ti sembra troppo presto, a questa età i bambini imparano già cosa vuol dire essere genitori. Nulla viene sprecato con i tuoi figli, a maggior ragione l’amore e la gentilezza.

Consigli utili

  • Se non avete un animale domestico, valuta se potrebbe essere il momento giusto per prenderne uno.

  • Osservandoti, il tuo piccolo imparerà cosa significa rispettare gli animali e prendersene cura. Trattare con cura, nutrire, fare pratica e giocare sono tutti concetti importanti da imparare.

  • Concediti una serata fuori con il tuo compagno e concentratevi sulla vostra relazione.

  • Una delle cose migliori che tu possa fare per il tuo bambino è avere una relazione d’amore stabile con il tuo compagno. Le coppie che sono unite e che condividono la cura dei propri figli tendono a superare più velocemente le avversità e ad apprezzare di più le attività in famiglia.

  • Fai tutti i giorni un po’ di attività fisica e coinvolgi anche il tuo bambino.

  • Andare al museo, fare il giro dell’isolato o un giro in bicicletta sono attività molto divertenti che non richiedono troppa programmazione.

  • Anche se hai paura delle bestioline, prova a non trasmetterla al tuo bambino.

  • Alcune ricerche hanno dimostrato che i bambini, per natura, non hanno paura degli animali selvatici, ma tendono a svilupparla osservando le reazioni dei genitori.

EmptyView