Bambino + Sviluppo del Bambino + Comportamenti del Bambino Bambino + Sviluppo del Bambino + Comportamenti del Bambino
da uno a tre anni

Comportamenti del bambino

Routine del bambino

Diventare genitore è il massimo privilegio che potremo mai ottenere. Abbiamo circa 9 mesi (in alcuni casi anche meno!) per abituarci all’idea e imparare tutto il possibile su come occuparci al meglio di questo dono prezioso. Tuttavia, anche i piani meglio congegnati sembrano svanire davanti alla realtà del nuovo arrivo.

Ti sarai detta “questo bambino non mi cambierà la vita”, ma scopri di esserti sbagliata completamente. Un bambino cambia la vita in modi molto più eccitanti di quanto avresti potuto immaginare!

Al primo come al decimo figlio, ci sono così tanti punti oscuri! Ogni bambino ha la propria personalità e – sebbene scoprirla faccia parte dell’entusiasmo per il suo arrivo – possiamo iniziare a organizzare il futuro introducendo routine adatte a tutti.

Definire delle routine è un ottimo modo per aiutare il piccolo a prevedere come si svolgerà la giornata. Gli dà sicurezza e lo rassicura, quando ci sono così tante cose nuove da vedere, sentire e imparare. Con le routine, il bambino si sente sicuro, amato e fiducioso nell’esplorare il suo mondo.

Routine del mattino

Al risveglio, cambiagli il pannolino (o accompagnalo in bagno, a seconda dell’età). Vestilo e fate colazione insieme. Questa è un’opportunità per modellare le abitudini alimentari e il modo di stare a tavola del bambino, oltre a garantire un sano inizio fin dal mattino! Oltre al fatto che è fantastico trascorrere del tempo di qualità insieme, prima che cominci la giornata.

Cambio del pannolino

Possiamo renderlo divertente trasformandolo in un momento speciale. Rendi piacevole il tempo a disposizione parlando con il bambino! Diventerà una parte della giornata attesa. Anche se per noi non è molto divertente cambiare un pannolino sporco, possiamo considerarlo come un contatto visivo di qualche minuto con il bambino e approfittarne per dargli un po’ dell’attenzione di cui ha bisogno.

Ora dei pasti

È importante fare in modo che l’ora dei pasti sia all’incirca sempre la stessa ogni giorno, in modo che il bambino impari a prevedere l’organizzazione. Dobbiamo ricordarti, anche in questo caso, di mangiare insieme al bambino (quando possibile) in modo che comunicazione, osservazione di modelli e senso della famiglia siano prioritari. Hai inoltre la grande opportunità di affidare ai bambini piccole responsabilità, come apparecchiare o sparecchiare la tavola!

Pisolino pomeridiano

Alcuni genitori/educatori scelgono di fare pranzare il bambino e quindi di farlo rilassare per un po’ dopo mangiato, prima del pisolino. Se stabilirai questo tipo di routine per il bambino fin da piccolissimo, ridurrai le possibilità che faccia i capricci, in quanto sarà semplicemente un percorso previsto.

Ora del bagnetto

Dopo cena, il bambino desidera probabilmente trascorrere del tempo di qualità con i(l) genitore(i) non disponibile(i) durante il giorno o semplicemente rilassarsi dopo una giornata intensa. Comunica al bambino che gli preparerai un bagnetto circa 10 minuti prima, in modo che si renda conto dell’avvicinarsi della fase successiva del programma e possa prepararsi. Il bagno caldo è lenitivo e rilassante, quindi verifica che non ci siano giocattoli troppo distraenti e stimolanti con cui giocare! Mantieni calmo e tranquillo il piccolo, quindi mettigli il pigiama.

Dormire

Mantieni costantemente qualunque routine scelta. In alcune famiglie, sono presenti entrambi i genitori per baci, coccole e una favola a letto (o tutti e tre!). Altri preferiscono leggere in poltrona e poi entrare nella cameretta del bambino con un sottofondo musicale rilassante. Qualunque cosa tu scelga, è importante che il bambino sappia cosa aspettarsi, in modo da eliminare i capricci alla fine di una giornata faticosa.

I bambini (e gli adulti) reagiscono bene alla routine. Tutti devono sapere come si svolgerà la giornata, per sentirsi sicuri e sereni. Questo riduce i livelli di stress per cui saremo più disponibili a provare cose nuove e conoscere meglio noi stessi e l’ambiente. Stabilisci quindi programmi come quelli riportati sopra, ma ricorda che le cose non sempre vanno secondo i piani ed è importante essere flessibili!

EmptyView