Bambino + Sviluppo del Bambino + Giocare Insieme Bambino + Sviluppo del Bambino + Giocare Insieme
da uno a tre anni

Giocare insieme con altri bambini

Giocare insieme ad altri bambini

Iniziare a giocare insieme ad altri bambini rappresenta un passo entusiasmante in un ambito nuovo sia per te, che per il tuo piccolo. Per una mamma esausta, è un’ottima opportunità di confrontarsi con un’altra persona che conosce la situazione, mentre per i bambini spesso implica una serie di giocattoli nuovi con cui divertirsi! Giocare insieme ad altri bambini offre la possibilità di sviluppare le capacità di comunicazione con i loro coetanei e imparare a condividere con gli altri.

Dobbiamo tuttavia riflettere su alcune questioni. La mamma si preoccupa di cosa potrebbero aspettarsi gli altri genitori e il bambino affronta una dinamica diversa, con un altro bambino presente. Come creare allora l’occasione di gioco perfetta, quella che tutti non vedono l’ora di ripetere?

Organizzazione pratica:

  • Preparati: se il bambino ha un giocattolo speciale o un oggetto a cui è particolarmente affezionato, fallo sparire prima della data prevista, in modo che non sia fonte di conflitto mentre hai ospiti.

  • Spiega al bambino cosa succederà: spesso, è utile interpretare in un gioco di ruolo alcune attività di condivisione prima dell’incontro.

  • A prova di bambino: verifica che la casa sia il più possibile a prova di bambino per garantire la sicurezza di tutti i presenti.

  • Prevedi degli spuntini: dovrai avere a disposizione degli spuntini adatti all’occasione. È consigliabile contattare prima gli ospiti per verificare eventuali allergie o preferenze alimentari.

Il gioco di per sé:

  • I bambini non devono stare insieme troppo a lungo.

  • Una o due ore sono spesso una tempistica ottimale per i bambini più piccoli. Non organizzare un incontro se sai che il tuo bambino avrà fame o sarà stanco. Inoltre, fai in modo che i bambini giochino vicino a te, in modo da averli sempre sotto gli occhi.

  • La condivisione è una parte importante dell’apprendimento.

  • Se tutti i bambini vogliono giocare con lo stesso giocattolo, preparati a ricorrere a un orologio per stabilire dei turni.

  • Pianifica un’attività semplice e divertente per i bambini.

  • Puoi ispirarti a molte idee grandiose, come l’angolo dei travestimenti, carta e pastelli, dipingere con le dita o la plastilina, tutte fantastiche per tenere occupati i bambini.

  • Ogni genitore svolge il proprio ruolo in modo diverso ed è importante rispettarlo.

  • Tuttavia, se un bambino è chiaramente in pericolo fisicamente o un altro gli ha fatto male, allora devi intervenire. Elimina gli oggetti potenzialmente pericolosi e parla al genitore. Mantieni la calma se il tuo bambino si è fatto male. È importante che entrambi i genitori trasmettano ai bambini lo stesso messaggio sui comportamenti accettabili e non.

  • Comunica sempre ai bambini quando l’incontro di gioco volge al termine.

  • Un preavviso di 10 minuti è solitamente un tempo adeguato, che consente ai bambini di prepararsi. Se i bambini sanno in anticipo cosa succederà, eviterai imbarazzanti crisi emotive.

Riepilogo

Il buon esito degli incontri di gioco con altri bambini varia sempre, quindi sii paziente e mantieni la calma. Alcuni bambini non vorranno partecipare, mentre altri vorranno dominare. Ricorda ciò che fa sentire tuo figlio a suo agio e agisci seguendo la stessa linea. Organizzare incontri di gioco insieme ad altri bambini è importante nello sviluppo dei rapporti, per genitori e figli, ed è uno sforzo che ti sobbarcherai volentieri.

EmptyView