Sicurezza del Bambino + imparare a nuotare + come nuotare Sicurezza del Bambino + imparare a nuotare + come nuotare
da uno a tre anni

Come nuotare

Come nuotare - tutti in acqua!

Nuotare insieme è un ottimo modo per divertirsi e legare con il piccolo. Come molte prime volte anche questa potrebbe sembrare preoccupante.

Per tranquillizzarti un po’ abbiamo risposto ad alcune delle domande più frequenti:

Corso di nuoto

1) È davvero così importante che il bebè impari a nuotare, se andassimo a giocare con i gonfiabili non sarebbe lo stesso?

Nuotare è un’attività fantastica per i bebè. Frequentando la piscina regolarmente potrai:

Insegnare al bebè le basi sulla sicurezza in acqua che un giorno potrebbero salvargli la vita, come saltare in acqua, girarsi, tenersi al bordo, nuotare verso il bordo e galleggiare sulla schiena

Promuovere il suo sviluppo fisico - forza, forma fisica, coordinazione e sviluppo della muscolatura

Migliorare le relazioni e le abitudini sociali - stimolando e regolando i modelli di nutrizione e sonno

È anche un ottimo modo per rafforzare il legame con il piccolo e divertirsi insieme, quindi perché non pensare alla vostra prossima visita alla piscina?

2) In che modo posso cominciare ad abituare il bebè all’acqua?

I bebè si sentono più al sicuro in ambienti piccoli, quindi se non gli piace la piscina, prova con una vasca da bagno più grande per rafforzare la sua fiducia.

Proporre un gioco da bagno che poi potrai anche portare con voi in piscina è un buon modo per farlo abituare al nuovo ambiente. Il tempo di permanenza in piscina dovrà essere breve finché il piccolo non si sente tranquillo in acqua: ricorda di sorridere e di rassicurarlo sempre. Programma le visite in piscina fra le poppate e molto prima dell’ora del sonnellino o del sonno.

3) Cosa devo fare portare?

Il pannolino costumino Huggies® Little Swimmers è indispensabile! I costumini usa e getta sono molto più igienici per divertirsi nell’acqua. Sono pensati appositamente per non gonfiarsi in acqua come un pannolino tradizionale e le bande anti-fuoriuscite aiutano ad evitare imbarazzanti perdite.

Asciugamani - per te e per il bebè. Il bebè può raffreddarsi molto velocemente quindi assicurati di avere una asciugamano asciutto a portata di mano appena esci dalla piscina.

Gioco - porta un gioco da bagno che conosce e che potrà aiutarlo a sentirsi più a suo agio nel nuovo ambiente.

Biberon o spuntino - il piccolino avrà sicuramente fame dopo aver nuotato tanto.

Pannolini Huggies® per cambiarlo – non dimenticare anche gli altri ottimi prodotti Huggies®, come le salviette Huggies®.

4) E se al bebè non piace l’acqua?

Niente panico! Magari non è l’acqua il problema.

Forse è la dimensione della vasca che trovano minacciosa. Torna al bagnetto di casa. A piccoli passi potrai ricostruire la sua fiducia. Che sia in piscina o nel bagnetto, l’importante è essere tranquilli. È importante ricordare che il bebè imparerà a nuotare gradualmente e non si possono velocizzare le cose. Segui i tempi del tuo bebè e entrambi vi divertirete un mondo!

5) Cosa devo tenere in considerazione per scegliere la scuola di nuoto?

Chiedere alle altre mamme è sempre una buona idea, ma tieni sempre in considerazione quanto segue:

Gli istruttori presenti sono certificati dalla Federazione Italiana Nuoto?

Quando dura una lezione? È consigliabile non superare i 30 minuti.

Hanno regole o politiche sui pannolini costumino come Huggies® Little Swimmers®?

Per ulteriori informazioni vai alla sezione Imparare a nuotare o Gravidanza

EmptyView