Genitori + Bambini + idee per feste Genitori + Bambini + idee per feste
da uno a tre anni

Idee per feste per bambini

Idee per feste per bambini

L’organizzazione di una festa di compleanno per il piccolo può mettere a dura prova anche la mamma più calma e serena. L’idea dei clown alle prese con i piccoli ospiti, orde di bambini che saltano sui castelli gonfiabili e pony a cui metteresti il pannolino può essere decisamente scoraggiante. Ma non devi essere un’esperta nell’organizzazione di eventi per regalare al tuo bambino una festa memorabile.

Cerca di considerare la festa come un momento speciale, e non come un evento annuale. Se hai più figli, potresti decidere di organizzare la festa un anno per uno, per essere equi. Se poi perdi il conto, non ti preoccupare – ai tuoi figli non succederà. Se hai un figlio solo, puoi decidere se organizzare la festa negli anni pari o negli anni dispari.

Da dove comincio?

Innanzitutto, cerca di non cadere nel luogo comune secondo cui la festa di compleanno deve far colpo sugli altri genitori. Eviterai di complicarti la vita. Punta alla semplicità e alla praticità. Non sottovalutare le capacità di un gruppetto di bambini, di qualunque età, nel sapersi autogestire per divertirsi senza l’aiuto dei genitori, o quasi.

Idee per la merenda della festa

La merenda non può mancare in nessuna festa. Tutti la aspettano con ansia, grandi e piccoli. Raramente i bambini piccoli vengono lasciati soli alle feste, quindi non sorprenderti se almeno un genitore per invitato si fermerà alla festa.

A meno che tu non voglia assistere all’assalto di adulti affamati sul tavolino della merenda, prepara qualcosa anche per loro. Il finger food è pratico da servire e riporre: salatini, tartine, patatine e salsine sono sempre apprezzati. Se puoi, abbina il tema della festa al cibo degli adulti: le feste piacciono agli invitati di ogni età. Ricorda che l’attenzione sarà tutta rivolta ai bambini, quindi nessun genitore si metterà a criticare il tavolo riservato agli adulti.

Molti ritengono che la festa del proprio figlio offra l’occasione agli adulti presenti di bere qualcosa insieme. La moderazione è d’obbligo: si tratta di una festa per bambini ed è importante un atteggiamento di maturità e responsabilità verso il consumo di alcol. Non c’è niente di peggio che un genitore ubriaco che farfuglia qualcosa a un gruppo di bambini esagitati.

Suggerimenti per la merenda

In base all’età dei piccoli invitati, dovrai offrire una merenda adeguata. Ovviamente, ciò che preparerai per una folla di bambini di 12 mesi sarà diverso dalla merenda per gli invitati di età prescolare.

Le feste sono viste come un’occasione per fare uno strappo alla regola, concedendosi più zucchero, dolci, patatine e simili. Anche se solitamente sei intransigente, cerca di chiudere un occhio. Se vieterai ai tuoi bambini di mangiare molte delle cose a disposizione, i musi lunghi non mancheranno. Nel caso dei bambini più grandi, li farai sentire diversi, e il danno al loro benessere emotivo sarà superiore agli effetti del cibo che disapprovi.

Ricordati di informarti su possibili allergie alimentari dei piccoli invitati. Molte famiglie decidono di far portare al proprio figlio la sua merenda “speciale” a scopi di sicurezza. Tienine conto quando decidi cosa preparare.

NB: Ricorda che popcorn, noccioline e alcuni giochi presentano il rischio di soffocamento per i più piccoli. Metti in chiaro che la merenda si consuma da seduti, senza correre in giro.

Qual è il numero di invitati ideale?

Quando cominci con i preparativi, pensa a che tipo di festa vorresti organizzare. Un’idea è quella di invitare gli ospiti in base al numero di anni compiuti, ovvero 2 invitati se il bambino compie due anni, ecc.. Un’altra consiste nell’aggiungere 2 all’età del proprio bimbo, quindi se compie 2 anni avrà 4 invitati.

Ovviamente, se pensi di poterne gestire di più, aumenta il numero. Crescendo, è importante che i bambini non si sentano esclusi. A volte, per evitare di offendere i sentimenti di qualcuno, si può invitare l’intera classe o gruppo: sempre meglio che escludere qualche bambino. Spesso è più pratico organizzare la festa in un parco o in un locale per feste, piuttosto che a casa, se gli invitati sono numerosi.

Idee per la merenda del 1° compleanno

  • Per i bambini di un anno, la merenda deve essere semplice. Non hanno bisogno di esagerare con lo zucchero e con i coloranti, soprattutto per evitare problemi al pancino.

  • Torta, macedonia, budino, purea di frutta, fragole e uva a pezzetti.

  • La torta di gelato con gelatina e frutta è piuttosto popolare.

  • Da bere, acqua o succo di frutta diluito.

Idee per la merenda dei bambini più grandi

  • Cioccolato, mini muffin con frutta, yogurt e gelatina, verdura a pezzetti con un assortimento di salsine.

  • Acqua o succo di frutta diluito per dissetarsi.

  • Una torta di compleanno originale è sempre apprezzata. Puoi anche crearla con tanti cupcake decorati e glassati.

Idee per la merenda per bambini in età prescolare

  • Pizzette, salatini fatti in casa, bastoncini di verdura con una serie di salsine. Collane di popcorn, dolcetti al cioccolato, pizza, stuzzichini di formaggio, pomodorini, cubetti di prosciutto.

  • Mini tramezzini o rotolini farciti con prosciutto, lattuga e pomodoro. Preparali la mattina stessa, togliendo la crosta dal pane.

  • Non dimenticare qualche sacchettino colorato per regalare le caramelle agli ospiti alla fine della festa. Puoi anche aggiungere un oggettino. Matite, gomme, stampini, adesivi o palline rimbalzanti sono ideali.

  • I ghiaccioli sono una fonte super di energia. Compra quelli più piccoli, in tanti gusti e colori diversi. Non è il momento di mettersi a leggere l’elenco degli ingredienti, quindi apri la scatola e distribuiscili a tutti! Oppure, se accetti la sfida, preparali tu stessa!

  • Coinvolgi i bambini in una gara di pizze. Prepara le farciture e le basi e metti in palio un premio per la pizza più creativa. Se c’è tempo, cuocile, oppure consegna a ciascuno la propria al momento dei saluti.

  • Per dissertarsi, scegli di offrire acqua. Meglio evitare le bibite gassate, soprattutto quando sul tavolo ci sono già tanti dolcetti. Le bibite inoltre danno un senso di sazietà, e tutto ciò che hai preparato non sarebbe apprezzato.

Giochi per feste divertenti

Perché una festa riesca bene, le regole non devono essere tassative. La forte eccitazione del giorno renderà qualche bambino piuttosto emotivo. Cambia le regole per accontentare tutti, ma ricorda di coinvolgere ogni bambino. In ogni festa c’è sempre qualche bambino col caratterino deciso che sa come ottenere ciò che vuole. In disparte, ce ne sono sempre un paio che invece hanno bisogno di essere convinti a partecipare.

  • Acquista qualche palloncino. In generale, quelli più economici non si gonfiano bene e rischiano di scoppiare subito. Tanti palloncini legati insieme sono più scenografici di quelli solitari. Non dimenticare di decorare il cancello con i palloncini, in modo da identificare chiaramente il luogo della festa.

  • Prendi in prestito una pompa per materassi ad aria. In un attimo, riuscirai a gonfiare più di venti palloncini! Se non hai le forze per gonfiarli tutti da sola, aspetta fino all’arrivo di qualche altro adulto. In questo modo potrai anche dedicarti ad altro.

  • Le sedie musicali, le belle statuine, la coda dell’asinello e la bomba sono giochi che piacciono sempre. I bambini più piccoli parteciperanno per un tempo limitato rispetto ai grandicelli; sii paziente e non imporre le regole con troppa foga.

  • Una caccia al tesoro con lecca-lecca, qualche giochino o personaggino elettrizzerà i piccoli invitati. Per la sicurezza di tutti, spiega ai bambini che alcune zone non sono accessibili. Chiedi a qualche adulto di piazzarsi in punti strategici per aiutarti a sorvegliare i bambini.

  • Divertiti a inventare con il tuo bambino qualche penitenza buffa per i piccoli invitati. Scrivile su dei foglietti e inseriscili nei palloncini prima di gonfiarli, poi legali. Chiedi ai bambini di sedersi sui palloncini fino a farli scoppiare quindi leggi le penitenze. Invitali a fare a turno, in modo da evitare la confusione.

Idee per la festa dei bambini

  • Per i più piccoli, programma la festa prima o dopo il sonnellino pomeridiano, altrimenti la festa non durerà molto.

  • Chiedi agli ospiti di portare qualcosa di significativo da mettere nella scatola dei ricordi del festeggiato. Negli anni successivi, il bambino si divertirà moltissimo a riaprirla. Fotografa i piccoli ospiti con il loro pensierino, oppure registra un video in cui spiegano il perché della loro scelta.

  • Il truccabimbi è sempre molto apprezzato dai bambini, soprattutto quelli più piccoli. Chiedi ai genitori più creativi se vogliono cimentarsi a trasformare i visini degli invitati.

  • Prepara un tavolino con oggettini vari e bigiotteria e fai realizzare delle maschere ai bambini. Puoi acquistare gli elastici per indossarle e le maschere pretagliate da decorare. Piume, glitter e adesivi trasformeranno meravigliosamente un semplice cartoncino.

  • Le feste in maschera sono particolarmente apprezzate dai bambini più grandi. Temi come pirati, principesse, subacquei, fatine, supereroi, spiaggia, cowboy/cowgirl non tramontano mai. Coinvolgi anche mamme e papà e godetevi la festa tutti insieme. Potrete essere buffi senza venire giudicati, e gli altri adulti rimarranno stupiti da tutto il tuo impegno verso il tuo bambino e la sua festa.

  • All’arrivo di ogni ospite, chiedi di indovinare il numero di lecca-lecca contenuti in un recipiente di vetro. Chi si avvicina di più al numero esatto, conquista il bottino.

  • Per i più piccoli, puoi organizzare un picnic con gli orsetti. Riserva un posto a ogni orsetto e assicurati di non saltarli quando distribuisci la merenda! A tutti i genitori, prima o poi, tocca pulire la bocca dei piccoli amici pelosi.

  • Dipingere le magliette è un’altra attività divertente. Chiedi ai genitori di portare una maglietta da pitturare. Prepara i tavoli con vasetti di vernice indelebile e pennelli e invita ogni bambino a realizzare la propria. Se programmi questa attività per l’inizio della festa, le t-shirt si saranno quasi sicuramente asciugate prima del momento dei saluti.

  • Chiedi ai bambini di portare una loro foto da piccoli. Potrai farli giocare a riconoscere gli amichetti.

EmptyView