Genitori + Bambini + animali + bebè + gatti Genitori + Bambini + animali + bebè + gatti
da uno a tre anni

Gatti e bebè

Gatti e bebè

Molte famiglie si preoccupano di come l’arrivo del neonato influirà sul comportamento del gatto di casa. La buona notizia è che gatti e bebè possono tranquillamente convivere sotto lo stesso tetto, purché vengano presi gli opportuni accorgimenti per tempo e le esigenze del gatto siano rispettate.

Modifica la routine con anticipo

Se non vuoi più permettere al gatto di entrare in alcune stanze o di dormire sul tuo letto, comincia subito a introdurre questi cambiamenti.

Crea una barriera alla camera o alla culla del piccolo

I gatti adorano dormire nei posti caldi e in alto, e la culla del bebè è decisamente molto invitante. Se temi che il gatto possa saltare dentro la culla, puoi installare una zanzariera sulla porta, in modo da continuare a vedere e sentire il bambino, ma senza che il gatto possa entrare nella stanza. Un cancelletto può essere altrettanto utile, anche se qualche gatto potrebbe saltarlo.

Nuovi odori

Prima dell’arrivo del piccolo, fai in modo che il gatto annusi i nuovi odori associati al bebè, come talco e salviette.

Fai arrivare a casa dall’ospedale una coperta usata dal piccolo, in modo che il gatto impari ad abituarsi al nuovo odore.

Parassiti

Verifica lo stato della protezione antiparassitaria dell’animale. È una buona idea fare una visita di controllo, ora che ne hai il tempo.

Unghie

Taglia le unghie al gatto prima che arrivi il piccolo.

Nuovi suoni

Se possibile, riproduci regolarmente in casa la registrazione del pianto di un bambino, in modo che il gatto si abitui agli strilli per tempo.

Fare conoscenza

Quando porti a casa il bambino, non forzare l’incontro tra i due. I gatti amano seguire i propri tempi. Chiedi a qualcuno di tenere in braccio il bambino mentre tu dedichi parecchie attenzioni al tuo gatto.

È importante che il gatto consideri il bambino come una novità positiva, pertanto quando ti occupi del piccolo fai in modo che qualcuno si prenda cura del gatto e, se mangia volentieri, concedigli tanti premietti. In questo modo il piccolo comincerà a essere visto dal gatto sotto una buona luce.

Se il gatto vuole allontanarsi, non ostacolarlo. I gatti non reagiscono bene se vengono costretti in situazioni che li mettono a disagio, quindi assicurati che abbia sempre la possibilità di raggiungere un luogo in cui si sente al sicuro.

Cerca di mantenere il più possibile le abitudini

Il cambiamento delle abitudini e tutti i nuovi odori tendono a sconvolgere i gatti, quindi cerca di mantenere fissi gli orari dei pasti. Fai il possibile per trovare un po’ di tempo ogni giorno da dedicare esclusivamente al gatto – è importante, affinché l’animale si senta ancora un membro importante della famiglia.

Per maggiori informazioni, vedi le sezioni Bambini e animali o Gravidanza.

EmptyView